Contenuto sponsorizzato

Ritrovato senza vita il corpo di Leopoldo Celegon, il cardiologo di Castelfranco scomparso domenica mentre cercava funghi

E' stato ritrovato nel torrente e senza vita il corpo di Leopoldo Celegon, il cardiologo 72enne di Castelfranco Veneto scomparso domenica 4 ottobre mentre andava a funghi nella zona di Cortina d'Ampezzo. Lunghe e laboriose le ricerche, che nei giorni scorsi avevano rinvenuto solo degli oggetti appartenuti all'ex medico

Pubblicato il - 09 October 2020 - 12:57

CORTINA. Si è conclusa la ricerca di Leopoldo Celegon, il 72enne e ex docente del corso di formazione di Ecocardiografia in terapia intensiva all'Azienda ospedaliera di Padova. Il suo corpo senza vita è stato ritrovato attorno alle 11.30 di venerdì 9 ottobre in un torrente. Le lunghe ricerche sono cominciate con la denuncia di scomparsa in data 5 ottobre 2020.

 

Dell'uomo, originario di Castelfranco Veneto, erano state perse le tracce dopo che, nella zona di Malga Pazié de Parù, vicino a Cortina d'Ampezzo, era uscito in cerca funghi. La sua scomparsa, avvenuta ancora domenica 4, ha dato vita a una lunga e laboriosa ricerca, culminata con lo svuotamento della diga d'Ajal.

 

Nei giorni scorsi, diversi erano stati i ritrovamenti di oggetti portati nell'escursione tra i boschi da parte dell'ex medico 72enne. Lo zaino, il bastone, la bandana. Solo oggi, 9 ottobre 2020, il tragico ritrovamento del corpo senza vita.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 19 gennaio 2021
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

20 January - 18:12

Sono state registrare 29 dimissioni e 278 guarigioni. Il numero dei pazienti ospedale scende sotto le 300 persone. Analizzati quasi 4 mila tamponi. Sono state confermate 80 positività riscontrate nei giorni scorsi tramite test antigenico

19 January - 20:37

Le difficoltà in ambito scolastico sono molte a causa dell'emergenza Covid-19. A fronte delle enormi incertezze e il ricorso alla didattica a distanza, che non sempre incontra il gradimento di famiglie e studenti, molti studenti hanno comunque deciso di investire sul proprio futuro per un'esperienza formativa all'estero

20 January - 15:57

Per tentare di eludere il controllo dei carabinieri un uomo e una donna, che trasportavano 10 panetti di cocaina, hanno presentato una falsa autocertificazione. Una volta scoperti entrambi sono stati denunciati per detenzione ai fini di spaccio e false dichiarazioni a pubblico ufficiale ma sono stati pure sanzionati per non aver rispettato le misure anti-Covid

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato