Contenuto sponsorizzato

Rubano e falsificano ricette bianche per comprare analgesici oppiacei, denunciati due giovani

I giovani si presentavano frequentemente in farmacia per comprare un analgesico con componenti oppiacee. Il comportamento ha insospettito i farmacisti che li hanno segnalati alle forze dell'ordine

Foto archivio
Pubblicato il - 11 January 2020 - 18:27

CORTINA. Si presentavano in farmacia con ricette false per acquistare, ripetutamente, un analgesico con componenti oppiacee.

 

La segnalazione è partita da alcune farmacie che vedevano i giovani presentarsi, molto frequentemente, al bancone per chiedere sempre un forte analgesico. Il comportamento ha insospettito i farmacisti che hanno quindi segnalato i giovani alle forze dell'ordine. Dopo una serie di appostamenti, i militari dell'arma hanno fermato i giovani che sono stati, effettivamente, trovati in possesso delle ricette incriminate.

 

Ulteriori accertamenti hanno permesso ai militari dell'arma di ricostruire la vicenda. Nei giorni precedenti i due si erano introdotti, dopo la chiusura, in alcuni ambulatori medici della zona e avevano sottratto alcune ricette bianche che, appositamente timbrate e compilate, venivano presentate in farmacia.

 

I due giovani, originari del luogo, sono stati denunciati a piede libero: a casa loro i carabinieri hanno trovato anche della marijuana

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 19 gennaio 2021
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

20 January - 11:04

L’uomo non è l’unico essere vivente a intrecciare relazioni con le altre specie, per esempio corvi e lupi possono collaborare fra loro con gli uccelli che indicano ai carnivori la presenza di prede o carcasse. Ma non solo perché alcuni corvi sono stati visti giocare con i cuccioli del branco

20 January - 16:21

L'ingresso di Fratelli d'Italia sulla scena politica trentina e regionale aveva fin da subito creato alcuni malumori nelle forze di maggioranza, soprattutto in quota Svp. L'ormai ex assessore aveva spiegato di essere pronto al passo indietro per non creare attriti in maggioranza. Oggi è stata formalizzata la decisione: "Non ho mai creduto alla 'carriera politica', ho sempre creduto alla libertà di fare politica"

20 January - 15:20

Il sindaco di Trento interviene per fare chiarezza sulla destinazione dei fondi raccolti e sul futuro del gregge: “Capiamo la delusione di chi avrebbe voluto tenere insieme, in Valle dei Mocheni, le capre di Agitu, ma la soluzione temporanea che è stata trovata mira proprio a tutelare gli animali. Stiamo elaborando un progetto capace di tener viva la memoria di Agitu e di farsi interprete del suo amore per gli animali e per il territorio”

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato