Contenuto sponsorizzato

Sbanda con il furgone e abbatte il palo del cartellone stradale

L'allerta è scattata intorno a mezzogiorno lungo la strada statale 47 poco prima dello svincolo per Cirè di Pergine in direzione Trento. In azione ambulanza, vigili del fuoco di Pergine e polizia locale

Pubblicato il - 23 aprile 2020 - 14:26

PERGINE. Un furgone è finita fuori carreggiata per terminare la corsa contro il palo di un cartello stradale. Un 54enne è stato soccorso e trasportato all'ospedale del capoluogo.

 

L'allerta è scattata intorno a mezzogiorno lungo la strada statale 47 poco prima dello svincolo per Cirè di Pergine in direzione Trento.

Il conducente ha perso il controllo del mezzo, quindi il veicolo ha iniziato a sbandare per uscire di strada

 

La corsa si è conclusa poi contro il palo della segnaletica a bordo carreggiata che è stato completamente divelto.

 

Immediato l'allarme e sul posto si sono portati i soccorsi, ambulanza, vigili del fuoco di Pergine e polizia locale per effettuare i rilievi e ricostruire la dinamica.

Le forze dell'ordine e i pompieri hanno messo in sicurezza l'area, mentre il personale sanitario ha prestato le cure del caso al ferito.

 

L'equipe medica ha stabilizzato il ferito. Fortunatamente le condizioni del conducente non sembrano gravi, anche se è stato è stato trasferito all'ospedale Santa Chiara di Trento per accertamenti e approfondimenti.

 

Le operazioni hanno richiesto un po' di tempo per la pulizia della sede stradale dai detriti, mentre non ci sono altri mezzi o persone coinvolte, anche per il traffico limitato a causa delle restrizioni imposte sugli spostamenti a causa dell'emergenza coronavirus.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 29 ottobre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

31 ottobre - 19:34

Nella serata di ieri il Gattogordo di Trento è stato teatro di una discussione animata tra il proprietario Villotti e un gruppo di carabinieri, poliziotti e finanzieri. Secondo questi ultimi, dalle 20 il ristorante non può servire ai tavoli solamente bevande. L’oggetto del dibattito è la parola “attività” di ristorazione, che ha generato non poca confusione

31 ottobre - 18:56

In valore assoluto i dati più alti si registrano nei centri più popolosi (che è quello che sarebbe dovuto succedere anche nella prima ondata) e quindi dei 390 casi totali ben 208 sono concentrati tra Trento (127), Rovereto (56), Pergine (15) e Riva del Garda (10)

31 ottobre - 18:21

Il presidente della Provincia di Bolzano, Arno Kompatscher, ha firmato le nuove ordinanze per i Comuni-Cluster valide per 14 giorni. Ai Comuni di Laives, Malles, Sarentino, Campo di Trens e Racines si aggiungono oggi anche Sluderno, Glorenza, Tubre, Gargazzone, Val di Vizze e Rasun-Anterselva

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato