Contenuto sponsorizzato

Scendeva alla stazione di Rovereto per prendere la corriera e evitare i controlli a Trento. Arrestato un 33enne, aveva con sé mezzo chilo di hashish

Un 33enne è stato fermato e tratto in arresto alla stazione dei treni di Rovereto. Visto più giorni a prendere la corriera per Trento, dalle ricostruzioni pare che evitasse di arrivare in treno a Trento per non incappare nei controlli decisi dalla Questura. Arrestato, portava con sé mezzo chilogrammo di hashish

Pubblicato il - 18 ottobre 2020 - 12:16

ROVERETO. La scelta di scendere alla stazione di Rovereto e non di Trento per evitare i controlli della polizia non pare aver funzionato. Lo spacciatore, con tanto di 500 grammi di hashish distribuiti in 2 panetti termosaldati, è stato infatti fermato allo scalo ferroviario della seconda città trentina e di conseguenza arrestato per detenzione di stupefacenti ai fini dello spaccio.

 

L'uomo, un cittadino nigeriano di 33 anni, avrebbe dovuto prendere la corriera per proseguire più “in sicurezza” il suo “viaggio di lavoro”. La scelta di fermarlo e perquisirlo è seguita ad un'attività di monitoraggio operata dalle forze dell'ordine nella zona della stazione delle corriere di Rovereto. Qui, appunto, si era visto il 33enne allontanarsi nei giorni scorsi in direzione del capoluogo, e così alcuni conoscenti, poi visti in Piazza Dante a Trento a intrattenersi nei giardini. Alcuni di loro sono stati colti in flagranza mentre spacciavano eroina.

 

Oltre all'arresto, l'uomo, residente a Noriglio, ha ricevuto il divieto di ritorno a Trento per i prossimi 3 anni.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 29 ottobre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

31 ottobre - 04:01

Una ricerca dell'Ispi, l'Istituto per gli studi di politica internazionale prova a valutare dati alla mano l'ipotesi dell'isolamento per fasce d'età. Secondo una proiezione, imponendo un lockdown ai soli over 80 la mortalità da Covid verrebbe dimezzata, mentre l'isolamento per gli over 60 diminuirebbe di 10 volte la letalità del virus. Le criticità però non mancano

30 ottobre - 20:13

Ci sono 127 persone nelle strutture ospedaliere di Trento e Rovereto, 9 pazienti si trovano nel reparto di terapia intensiva e 12 in alta intensità. Nelle ultime 24 ore sono stati trovati 222 positivi a fronte dell'analisi di 2.861 tamponi molecolari per un rapporto contagi/tamponi al 7,6%

30 ottobre - 18:15

La misura introdotta per evitare assembramenti: l’1 e il 2 novembre i cimiteri di tutto il Trentino rimarranno chiusi. Fugatti: “L’azienda sanitaria ci segnala un rischio aumento dei contagi sugli anziani, una settimana dopo le feste di Ognissanti”

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato