Contenuto sponsorizzato

Scivola durante un allenamento e precipita per 150 metri. Morta la promessa 16enne dell'arrampicata Luce Douady

La giovane francese rappresentava una delle più brillanti promesse dell'arrampicata. Originaria di Chambéry, nel 2019 aveva ottenuto la medaglia d'oro nella categoria boulder giovanile ai mondiali di Arco. Una normale arrampicata d'allenamento con amici, però, le è risultata fatale

Pubblicato il - 15 giugno 2020 - 16:51

TRENTO. E' precipitata per oltre 150 metri e non c'è stato nulla da fare. È lutto nel mondo dell'arrampicata sportiva, dopo che Luce Douady, 16 anni e promessa del climbing francese, ha perso la vita durante un allenamento.

 

L'incidente è avvenuto domenica 14 giugno sulle rocce della falesia di Luisset, nelle vicinanze di Grenoble, nel sud-est della Francia. In parete assieme a degli amici, è scivolata precipitando nel vuoto per 150 metri. Sulle dinamiche, comunque, le autorità francesi stanno ancora indagando.

 

Campionessa mondiale giovanile di boulder nei mondiali di Arco, Douady, che a novembre avrebbe compiuto 17 anni, aveva ottenuto la medaglia di bronzo agli europei del 2019.

 



Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 16 giugno 2021
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
16 giugno - 20:22
Trovati 4 positivi, nessun decesso per il quarto giorno consecutivo. Sono state registrate 13 guarigioni. Sono 195 i casi attivi sul territorio [...]
Politica
16 giugno - 19:24
Il riferimento del primo cittadino va alle risposte date dall'allora assessore regionale competente, Noggler, a Claudio Cia e che, [...]
Cronaca
16 giugno - 16:53
La Pat oggi ha promosso un incontro con i sindaci per fare il punto sulla campagna e per condividere le strategie per aumentare la copertura troppo [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato