Contenuto sponsorizzato

Scontro moto-auto in zona industriale, un 60enne sbalzato sull'asfalto

L'allerta è scattata intorno alle 14 di oggi, giovedì 6 agosto, in zona industriale all'altezza della ditta Zanetti Formaggi. In azione ambulanza, vigili del fuoco di Lavis e polizia locale Rotaliana-Koenigsberg

Pubblicato il - 06 agosto 2020 - 17:14

LAVIS. Scontro moto-auto a Lavis e un 60enne è stato trasportato all'ospedale Santa Chiara di Trento.

 

L'allerta è scattata intorno alle 14 di oggi, giovedì 6 agosto, in zona industriale all'altezza della ditta Zanetti Formaggi.

 

Un'auto era in manovra per svoltare ma proprio in quel momento è arrivata un moto.

L'impatto è stato inevitabile e molto violento, il conducente in sella alla moto è stato sbalzato a terra.

 

Immediato l'allarme e sul posto si sono portati i soccorsi, ambulanza, vigili del fuoco di Lavis e polizia locale Rotaliana-Koenigsberg per effettuare i rilievi, ricostruire la dinamica e gestire il traffico.

 

I pompieri e le forze dell'ordine hanno isolato e messo in sicurezza l'area, mentre il personale sanitario si è preso carico del ferito. 

 

Il 60enne è stato immobilizzato e stabilizzato, quindi è stato trasferito all'ospedale del capoluogo per accertamenti e approfondimenti.

 

La ricostruzione dell'esatta dinamica è affidata alla polizia locale.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 30 settembre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

01 ottobre - 05:01

Le esternazioni del presidente del Mart, come quella sul Covid-19 e "Il virus del buco del culo" o "L'evasore fiscale è un patriota", erano state oggetto di diverse interrogazioni da parte delle minoranze. Consiglieri bollati dal critico d'arte come "depensanti" in qualche occasione e che non ha mai mancato di rispondere, anche duramente, alle varie sollecitazioni

30 settembre - 19:33
Nelle ultime 24 ore sono stati analizzati 2.422 tamponi, 37 i test risultati positivi per un rapporto che si attesta a 1,53%. Sono 14 i pazienti che ricorrono alle cure del sistema ospedaliero, nessun si trova in terapia intensiva ma 3 cittadini si trovano in alta intensità. Sono 5.569 i guariti da inizio emergenza e 574 gli attuali positivi
30 settembre - 18:41

Sarà possibile prenotare un appuntamento (dal 2 ottobre anche online) dal proprio medico di famiglia, negli ambulatori o con la formula del drive through. Al via la campagna per vaccinare le fasce a rischio della popolazione, Apss: “La procedura è sicura inoltre chi è vaccinato evita di ammalarsi di influenza e semplifica la diagnosi della malattia da coronavirus

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato