Contenuto sponsorizzato

Si sente male mentre sta passeggiando nel bosco, il primo aiuto arriva da un operatore del soccorso alpino che si trovava per caso in zona

L’uomo colpito da malore è stato imbarellato e stabilizzato dall’equipe medica dell’elisoccorso. Per tutto il tempo ad assistere l’anziano è rimasto un operatore del soccorso alpino che si trovava in zona

Pubblicato il - 17 maggio 2020 - 20:12

ZIANO DI FIEMME. Erano all’incirca le 16e45 quando la richiesta d’aiuto è arrivata al 118: un uomo che si trovava a passeggio poco sopra l’abitato di Ziano di Fiemme si è sentito male.

 

Il 71enne, colpito da malore è stato aiutato in prima battuta da un operatore del soccorso alpino che si trovava per caso in quella zona. Così da Trento l’elicottero con l’equipe medica si è alzato in volo.

 

L’uomo, quando è stato colpito dal malore, si trovava in una zona boscosa difficilmente accessibile, pertanto è stato richiesto uno sforzo aggiuntivo per l’intervento con l’elicottero che aveva difficoltà ad atterrare in zona per la presenza degli alberi.

 

Così si è deciso di far scendere direttamente sul posto con l'equipe medica. Una volta raggiunto, l’uomo è stato stabilizzato e imbarellato.

 

Nel frattempo un’ambulanza è arrivata in zona, grazie ad essa è stato possibile trasportare il 71enne all’ospedale di Cavalese dov’è stato ricoverato. Secondo le prime informazioni non sarebbe in pericolo di zita.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 28 ottobre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

29 ottobre - 20:14

Ci sono 118 persone nelle strutture ospedaliere di Trento e Rovereto, 9 pazienti si trovano nel reparto di terapia intensiva e 8 in alta intensità. Nelle ultime 24 ore sono stati trovati 173 positivi a fronte dell'analisi di 3.132 tamponi molecolari per un rapporto contagi/tamponi al 5,5%

29 ottobre - 19:15

Continuano a salire i contagi e i ricoveri tra le persone che hanno oltre i 70 anni. L'allarme arriva dai dati e dalle analisi fatte dall'azienda sanitaria trentina che mostrano un picco di contagi proprio nei prossimi giorni. Ferro: "Dei 686 morti avuti ne abbiamo più di 600 che sono collegati ad età superiori a 70 anni"

29 ottobre - 18:14

Sono stati analizzati 3.132 tamponi, 173 i test risultati positivi e il rapporto contagi/tamponi si attesta al 5,5%. In totale ci sono 118 pazienti in ospedale. Tra i nuovi positivi, 59 hanno più di 70 anni

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato