Contenuto sponsorizzato

Si tuffa dalla scogliera e rischia di restare paralizzato, grave incidente per un 35enne roveretano in vacanza

Il 35enne si trova ricoverato nel reparto di terapia intensiva all'ospedale Carreggi di Firenze. L'incidente risale a martedì 11 agosto alla spiaggia di Felciaio nel Comune di Capoliveri. Il roveretano si è tuffato dalla scogliera da un'altezza di circa 5 metri ma in quel punto l'acqua non era sufficientemente profonda

Pubblicato il - 14 agosto 2020 - 14:39

ISOLA D'ELBA. E' in prognosi riservata e rischia la paralisi un 35enne di Rovereto dopo un tuffo all'isola d'Elba.

 

Il 35enne si trova ricoverato nel reparto di terapia intensiva all'ospedale Carreggi di Firenze. L'incidente risale a martedì 11 agosto alla spiaggia di Felciaio nel Comune di Capoliveri.

 

Il roveretano si è tuffato dalla scogliera da un'altezza di circa 5 metri ma in quel punto l'acqua non era sufficientemente profonda.

 

Il 35enne ha sbattuto la testa sulle rocce del fondale e quindi è andato in difficoltà.

 

I volontari della Pubblica assistenza di Porto Azzurro sono entrati in acqua, aiutati da alcuni turisti, e l'hanno riportato a riva, mentre sul posto si è portato anche l'elicottero. 

 

Il roveretano è stato stabilizzato e quindi caricato tramite verricello e portato all'ospedale di Firenze.

 

Nell'incidente ha riportato un trauma rachide-cervicale e accusava la perdita di sensibilità alle gambe.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 30 settembre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

01 ottobre - 05:01

Le esternazioni del presidente del Mart, come quella sul Covid-19 e "Il virus del buco del culo" o "L'evasore fiscale è un patriota", erano state oggetto di diverse interrogazioni da parte delle minoranze. Consiglieri bollati dal critico d'arte come "depensanti" in qualche occasione e che non ha mai mancato di rispondere, anche duramente, alle varie sollecitazioni

30 settembre - 19:33
Nelle ultime 24 ore sono stati analizzati 2.422 tamponi, 37 i test risultati positivi per un rapporto che si attesta a 1,53%. Sono 14 i pazienti che ricorrono alle cure del sistema ospedaliero, nessun si trova in terapia intensiva ma 3 cittadini si trovano in alta intensità. Sono 5.569 i guariti da inizio emergenza e 574 gli attuali positivi
30 settembre - 18:41

Sarà possibile prenotare un appuntamento (dal 2 ottobre anche online) dal proprio medico di famiglia, negli ambulatori o con la formula del drive through. Al via la campagna per vaccinare le fasce a rischio della popolazione, Apss: “La procedura è sicura inoltre chi è vaccinato evita di ammalarsi di influenza e semplifica la diagnosi della malattia da coronavirus

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato