Contenuto sponsorizzato

"Siamo stanchi di essere derisi", il paesino ''Fucking'' dal primo di gennaio cambierà nome

Lo ha deciso il consiglio comunale dopo le tante prese in giro per il nome. Il paesino dal primo di gennaio si chiamerà Fugging 

Pubblicato il - 27 novembre 2020 - 13:14

TRENTO. Stanchi di essere ridicolizzati per il loro nome ed essere presi in giro anche sui social.

 

Dal primo gennaio 2021 Fucking, la frazione di un piccolo paese in Austria, cambierà nome e diventerà Fugging.

 

La situazione era diventata ormai insopportabile e per questo il consiglio comunale ha deciso che verrà cambiato il nome.

 

Fucking, che significa “fottuto”, ospita un centinaio di cittadini e si trova a circa 350 chilometri da Vienna. Secondo gli studiosi questo nome che ha portato a tante derisioni, risale all'XI secolo.

 

Nel corso degli anni sono stati migliaia i turisti che non hanno perso l'occasione per farsi una foto davanti al cartello all’ingresso del paese. In alcuni casi i cartelli sono stati anche rubati.

 

La maggioranza degli abitanti ha ora deciso di averne abbastanza e il sindaco Andrea Holzer ha confermato agli organi di stampa che il luogo sarà rinominato.

Secondo il quotidiano austriaco Die Presse, gli abitanti del villaggio, noti come Fuckingers, "ne hanno avuto abbastanza dei visitatori e delle loro pessime battute". Non è l'unico nome che ha creato dei problemi. Appena oltre il confine in Baviera, in Germania, c'è un altro villaggio chiamato Petting.
 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 23 gennaio 2021
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

24 gennaio - 05:01

Dalle versioni contraddittorie di Pat e Apss alla conferma del Ministero della Salute che sottolinea: “Il tampone molecolare di controllo deve essere fatto nel più breve tempo possibile. Su questo non c’è dubbio. Non mettiamo un limite temporale, ma possibilmente entro 24-48 ore”. Eppure in Trentino è stato dimostrato che servono almeno 10 giorni

23 gennaio - 20:31

Sono 246 le persone che ricorrono alle cure del sistema ospedaliero di cui 43 pazienti sono in terapia intensiva e 40 in alta intensità. Oggi sono stati comunicati 6 decessi, mentre sono 28 i Comuni con almeno 1 nuovo caso di positività

23 gennaio - 19:50

Oggi la conferenza Stato - Regioni, Fugatti: ''I programmi dell'arrivo dei vaccini sono saltati. Ci dobbiamo arrangiare con gli strumenti che abbiamo. Con i vaccini, purtroppo, ci vorrà molto tempo per avere un numero alto di somministrazioni nella popolazione”

 

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato