Contenuto sponsorizzato

Spacciavano cocaina incontrando i 'clienti' all'interno di un furgone abbandonato, denunciati due giovani di 24 e 28 anni

Le accurate operazioni di ricerca hanno permesso il sequestro a carico dei due  di 26 grammi di cocaina, di una copia di una pistola a tamburo, di 3 bilancini di precisione e della somma complessiva di 5.140 euro

Pubblicato il - 20 November 2020 - 12:18

BOLZANO. Utilizzavano un vecchio furgone per spacciare. A finire nei guai e denunciati a piede libero sono stati due giovani di 28 e 24 anni, entrambi di origine tunisina e da tempo a Bolzano.

 

L'operazione è stata portata a termine dagli agenti dell’Unità specializzata antidroga della squadra mobile della questura di Bolzano, in stretta collaborazione con le pattuglie della squadra volante, effettuavano una serie di servizi di contrasto allo spaccio di sostanze stupefacenti.

 

I due soggetti sono stati trovati in via Brida dove erano soliti soliti “intrattenersi” all’interno di un furgone in stato di abbandono parcheggiato sulla via, incontrando nel corso della giornata diversi giovani.

 

I due stranieri avevano anche, a poca distanza, la disponibilità di una roulotte parcheggiata all’interno di un deposito.

 

Ritenendo che tali soggetti fossero attivamente interessati allo spaccio di droga di varia natura sono stati bloccati e sottoposti ad una perquisizione veicolare e personale.

 

Le accurate operazioni di ricerca hanno permesso il sequestro a loro carico di 26 grammi di cocaina, di una copia di una pistola a tamburo, di 3 bilancini di precisione e della somma complessiva di 5.140 euro. I due stranieri sono stati denunciati a piede libero.

 

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Montagna
01 febbraio - 15:24
I due cani erano rimasti dispersi nel punto dove l'uomo era stato salvato questa notte. Il soccorso alpino dopo averlo riportato a valle è tornato [...]
Politica
01 febbraio - 15:55
Secondo la sindaca di Villa Lagarina attorno alla Marcia per la pace Perugia-Assisi ci sarebbe “un’ipocrisia di fondo” da condannare: “Non [...]
Società
01 febbraio - 15:26
La presa di posizione del Comitato provinciale Arci del Trentino dopo l'intervento di Arcigay sull'evento "Critica del concetto di Transgender" del [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato