Contenuto sponsorizzato

Stefano si spegne 10 anni dopo l’amico Michele: entrambi erano rimasti coinvolti in un terribile incidente stradale

Nel 2010 l’incidente che era costato la vita all’amico Michele Mosca, a 10 anni di distanza si è spento anche Stefano Rizzoli, aveva 28 anni

Pubblicato il - 17 marzo 2020 - 09:03

LAVIS. Era la notte di Natale del dicembre 2010 quando 6 ragazzi di Lavis rimasero coinvolti in un terribile incidente. Il dramma si era consumato sulla via del ritorno dopo una serata passata in compagnia, nello schianto morì Michele Mosca che il giorno dopo avrebbe compiuto 18 anni.

 

Stefano Rizzoli invece rimase ferito gravemente e finì in coma, dopo diversi interventi chirurgici era stata strappato alla morte. Stefano porterà sul suo corpo i segni dell’incidente che lo aveva costretto sulla sedia a rotelle.

 

Ieri purtroppo Stefano Rizzoli si è spento all’età di 28 anni, a 10 anni di distanza dall’incidente che lo aveva separato dall’amico Michele. A darne la notizia sono stati il padre Roberto, e la madre, Annamaria. La comunità di Lavis si è stretta attorno ai famigliari del ragazzo.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 21 ottobre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

22 ottobre - 18:07
Sono stati analizzati 1.231 tamponi, tutti letti dal laboratorio di microbiologia dell'ospedale Santa Chiara di Trento, 153 i test positivi. Il rapporto contagi/tamponi si alza a 12,4%. E' stata sospesa l'attività di verifica tamponi ai laboratori della Fondazione Mach a causa dell'infezione che è arrivata nella struttura di San Michele
22 ottobre - 16:03

Si tratta di una coppia, tutti i colleghi sono stati sottoposti a tampone al laboratorio dell'Azienda sanitaria e sono risultati negativi. La Mach: ''E' la dimostrazione dell’efficacia dei protocolli antiCovid 19 adottati" ed interviene anche il direttore dell'Apss che ha precisato come il contagio non possa essere avvenuto all’interno dei luoghi di lavoro

22 ottobre - 16:05

E' indubitabile il fatto che la scelta a Trento faccia storia. Ma è altrettanto indubitabile il rischio di inciampare nella retorica etnica per pubblicizzare un inedito istituzionale che è rilevante solo se non lo si considera “anormale”. La laurea, il dottorato, i traguardi raggiunti nelle conoscenze di sociologia, economia e finanza, le lingue parlate e il percorso in Trentino

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato