Contenuto sponsorizzato

Stroncato un giro di “spacciatori in erba”. 4 minorenni collocati in comunità

E' successo a Trento nord, dove i giovani conducevano da tempo un giro di spaccio di marijuana e hashish. L'operazione "Amore mio" ha permesso di denunciare 6 minorenni per detenzione e spaccio di stupefacenti, di cui 4 collocati in strutture comunitarie del Triveneto

Pubblicato il - 14 gennaio 2020 - 11:51

TRENTO. Sono 4 i giovani minorenni collocati in comunità a seguito di un'operazione condotta con successo dai carabinieri della compagnia di Trento. Il tutto è scaturito da una denuncia di estorsione dello scorso ottobre, da cui è nata un'indagine da un nome curioso: “Amore mio”. Condotta nell'area nord del capoluogo, l'attività dei militari ha portato a sgominare una banda di minorenni dediti allo spaccio di marijuana e di hashish.

 

All'alba del 14 gennaio 2020, i carabinieri hanno eseguito un'ordinanza di custodia cautelare con collocamento presso una comunità nei confronti di 4 giovani minorenni, ritenuti responsabili di detenzione e cessione di stupefacenti. L'operazione, condotta grazie all'ausilio di un'unità cinofila antidroga, ha permesso di rinvenire nelle perquisizioni domiciliari ben 195 grammi di marijuana, un bilancino di precisione e il materiale per la preparazione e il confezionamento dello stupefacente.

 

Lungo il lavoro di controllo e pedinamento. L'indagine, denominata “Amore Mio” in analogia al modo con il giovane capo banda, soprannominato “Napoli”, era solito chiamare i propri collaboratori, è stata portata a termine dalla sezione operativa della compagnia di Trento sotto la direzione della Procura della Repubblica per i minorenni e ha permesso di acquisire importanti e gravi elementi indiziari a carico di 6 ragazzi che tra l'ottobre e il dicembre 2019 hanno disinvoltamente condotta un'attività di spaccio a favore di numerosi clienti, quasi tutti coetanei.

 

Le cessioni venivano organizzate in diversi luoghi di incontro della città, ritenuti idonei e non usualmente frequentati dagli spacciatori per evitare così gli eventuali controlli delle forze dell'ordine. Complice la giovanissima età degli indagati e il modo di muoversi e comunicare tra loro, l'attività di controllo e pedinamento è risultata dunque particolarmente delicata e complessa.

 

Molte le cessioni al dettaglio accertate, per dosi tra i 5 e i 10 euro, che nel tempo hanno però fruttato una cospicua somma di denaro agli "spacciatori in erba". Dalle prove costituite, per quattro di loro è stata così disposta la misura cautelare del collocamento in varie comunità del Triveneto. Tutti i sei, invece, dovranno rispondere di spaccio e detenzione di stupefacente.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 dell'08 luglio 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

09 luglio - 19:32

Arriva la presa di posizione del Consiglio nazionale dei centri commerciali che esprime grande preoccupazione per la norma che obbliga alla chiusura dei negozi le domeniche e durante le festività approvata dalla Provincia. Gli introiti domenicali e durante le festività rappresentano circa il 10-15% del fatturato annuo e arrivano a valere fino al 20-30% per le strutture di maggiore dimensione

09 luglio - 20:49

Per alcuni il video che sta circolando in rete mostrerebbe l'orsa JJ4 accompagnata dai suoi cuccioli ma in realtà si tratta di immagini girate nel 2017 (cosa che comunque non esclude che quest'anno la femmina abbia dato alla luce una cucciolata). Groff: “Sono un maschio e due femmine che si trovavano sul Brenta durante la stagione degli amori”

09 luglio - 12:55

Quattro turisti in vacanza in Tesino (tre maggiorenni e un minorenne) sono stati segnalati come assuntori di stupefacenti dopo essere stati trovati a Cinte mentre fumavano uno spinello. Nella perquisizione della casa dove risiedevano, i carabinieri hanno rinvenuto ben 30 grammi di marijuana

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato