Contenuto sponsorizzato

Stupefacenti pagati anche via posta, grazie al cane antidroga Gabriel recuperati hashish e contanti

Inseguito da Piazza Dante fino alla stazione il soggetto è stato bloccato dagli agenti di polizia. Nel suo alloggio sono stati rinvenuti hashish e contanti. L’uomo è stato denunciato a piede libero per detenzione ai fini di spaccio

Pubblicato il - 29 ottobre 2020 - 10:26

TRENTO. Tutto è iniziato quando alcuni agenti della polizia locale hanno notato dei movimenti sospetti in Piazza Dante, per questo hanno deciso di avvicinarsi per controllare meglio. Alla vista degli agenti però, il cittadino sospetto, ha inforcato la bicicletta cercando di allontanarsi il più in fretta possibile.

 

A quel punto gli uomini della polizia locale si sono messi in contatto con gli agenti della squadra mobile che proprio in quel momento stavano incrociando il soggetto all’altezza della stazione delle corriere. A quel punto uno dei poliziotti, scendendo dal mezzo ancora in corsa, ha bloccato il sospetto.

 

Dalle tasche dell’uomo sono spuntati due grammi di hashish mentre nel suo portafoglio sono stati rinvenuti 280 euro in contanti, oltre alle ricevute di versamenti postali per oltre 500 euro effettuati il giorno prima. Il sospetto delle forze dell’ordine è che questi siano i proventi dell’attività di spaccio.

 

Da un successivo controllo è emerso che lo stesso soggetto era residente in un centro di accoglienza cittadino, così è stato chiesto il supporto dell’unità cinofila. Grazie al fiuto del cane Gabriel è stato possibile recuperare altri 6 grammi di hashish. Durante la perquisizione veniva trovato altro denaro in contante e un pacchetto di cellophane con tracce di hashish, con tanto di etichetta. Il soggetto quindi è stato denunciato a piede libero per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti mentre il denaro e lo stupefacente venivano posti sotto sequestro.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 30 novembre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

01 dicembre - 04:01

Flavia è la sorella di una malata di tumore della Val di Sole. Da martedì 1 dicembre sarà costretta ad accompagnarla a Trento, perché il Day hospital oncologico di Cles è stato chiuso. La Provincia infatti non ha voluto mantenerlo aperto dopo l'uscita di scena dell'oncologo che se ne occupava. "Dirigenti e funzionari, ricordatevi che davanti a voi avete persone con la propria dignità, non avete davanti burattini che potete spostare da un teatro all'altro"

01 dicembre - 08:48

L'incendio a Levico è avvenuto nella zona di Quaere. Sulle cause sono in corso le verifiche da parte delle forze dell'ordine e non si esclude il dolo. Oltre cento vigili del fuoco sono stati impegnati, invece, per spegnere le fiamme che hanno avvolto un altro fienile a Curon 

01 dicembre - 07:50

L'operazione all'alba da parte dei carabinieri. L'organizzazione era ben radicata e operava anche in altri territori. Il risultato di un'articolata attività di indagine 

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato