Contenuto sponsorizzato

Sulla Valsugana torna la truffa dello specchietto, l'allarme sui social: ''Prendono di mira gli anziani''

I truffatori fingono una collisione con danno allo specchietto. L'allarme in Valsugana 

Pubblicato il - 01 luglio 2020 - 11:11

PERGINE. La truffa dello specchietto è una delle più note ma al tempo stesso fa ancora numerose vittime. L'allarme questa volta viene lanciato in Valsugana dove sarebbero avvenuti di recente alcuni episodi.

 

Secondo quanto riportato da alcuni cittadini, infatti, ci sarebbero due uomini che a bordo di un Fiat Doblo tentano la classica truffa.

Il meccanismo è abbastanza facile. A bordo di un mezzo i truffatori fingono una collisione con danno allo specchietto, in alcuni casi tentano anche di lampeggiare o tartassano con clacson l'ignara vittima al volante.

 

Quest'ultimo viene costretto a fermarsi. La fase successiva consiste nel chiedere al malcapitato un risarcimento in denaro per evitare trafile burocratiche.

 

Il truffatore in modo più o meno minaccioso chiede una somma medio alta per chiudere sul momento il sinistro fino a quando il malcapitato automobilista per non avere grane sgancia le banconote.

 

Ad essere presi di mira, principalmente, sono persone giovani magari neopatentate oppure soprattutto anziani. L'invito è quello di fare molta attenzione e di segnalare eventuali episodi strani. 

 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 30 settembre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

01 ottobre - 05:01

Le esternazioni del presidente del Mart, come quella sul Covid-19 e "Il virus del buco del culo" o "L'evasore fiscale è un patriota", erano state oggetto di diverse interrogazioni da parte delle minoranze. Consiglieri bollati dal critico d'arte come "depensanti" in qualche occasione e che non ha mai mancato di rispondere, anche duramente, alle varie sollecitazioni

30 settembre - 20:51

Malfer era stato uno dei due candidati sindaci di Riva del Garda (l'altro è Mosaner) che avevano sottoscritto i punti presentati da alcune associazioni sui diritti civili. Ora però ha deciso di appoggiare la candidata Santi e la coalizione di destra dove c'è anche Casapound

30 settembre - 17:05

L’assessore all’ambiente chiede una revisione della direttiva europea Habitat, per la conservazione della fauna selvatica. L’intenzione sarebbe quella di eliminare alcune tutele giudicate “eccessive”, la Pat: “Il lupo non può più essere considerato una specie a rischio estinzione”

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato