Contenuto sponsorizzato

Terribile scontro tra due auto in val Badia. Gravissimo un bambino

Grave incidente, questo pomeriggio, sulla strada 244, in Val Badia. Nelle vicinanze di Pederoa due auto si sono scontrate frontalmente causando il ferimento di 6 persone. Tra di loro anche un bambino, gravemente lesionato e elitrasportato d'urgenza a Bolzano

Pubblicato il - 03 agosto 2020 - 18:53

BADIA. Grave incidente, nel pomeriggio di lunedì 3 agosto, nei pressi di Pederoa, frazione del Comune di La Valle, in Val Badia. Sono sei le persone coinvolte, in un sinistro sulle cui dinamiche permangono ancora dei dubbi. Tra questi anche un bambino, ferito gravemente e trasportato d'urgenza in elicottero.

 

Sul luogo sono immediatamente intervenuti la polizia stradale, i carabinieri della stazione di Corvara, i vigili del fuoco e la Croce bianca. Necessario, come detto, anche l'intervento dell'elicottero Pelikan 2, che ha caricato il bambino e lo ha trasportato di urgenza all'ospedale di Bolzano. Dalle prime ricostruzioni, l'incidente ha coinvolto due macchine, scontratesi frontalmente.

 

Gli altri cinque feriti sono stati portati invece all'ospedale di Brunico

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 19 settembre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

21 settembre - 05:01

Era impiegato fino a 12 ore giorno per pochi euro alla settimana, lavoratore in nero soccorso dalla guardia di finanza: Sono senza un euro ma sono sollevato. Se il futuro mi preoccupa? Certo, ma almeno ora posso affrontarlo a testa alta”

20 settembre - 23:37

A livello provinciale l'affluenza alle urne si attesta a circa il 50% degli aventi diritto. Urne aperte anche lunedì 21 settembre dalle 7 alle 15 per rinnovare i consigli comunali e indicare "Sì" o "No" al referendum

20 settembre - 20:58
L'allerta è scattata intorno alle 18 di questa sera, domenica 20 settembre, quando è stato trovato un pezzo di un cadavere. A lanciare l'allarme un pescatore che ha notato una sagoma affiorare dall'acqua. Avviate le indagini da parte della scientifica e dei carabinieri. In azione anche i vigili del fuoco
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato