Contenuto sponsorizzato

Torna la paura per il maltempo (FOTO e VIDEO), strade come torrenti: case e imprese allagate sull’Appennino bolognese

Vigili del fuoco chiamati a centinaia di interventi: case, negozi e aziende sono state allagate da un mix di acqua, fango e detriti vari che hanno provocato danni sostanziosi

Pubblicato il - 05 giugno 2020 - 11:04

BOLOGNA. Un violento nubifragio si è abbattuto sulla provincia di Bologna, maltempo che ha colpito con particolare violenza la zona dell’Appennino costringendo i vigili del fuoco a decine d’interventi.

 

Una frana ha interrotto la strada provinciale 55 isolando un centro abitato e i rispettivi residenti. Le autorità stanno valutando l’ipotesi di evacuare alcune persone che si trovano in zone troppo esposte al rischio di smottamenti.

 

 

In diversi comuni della zona appenninica case, negozi e aziende sono state allagate da un mix di acqua, fango e detriti vari che hanno provocato danni sostanziosi. In alcuni casi le strade si sono trasformate in veri e propri torrenti.

 

 

Il maltempo della notte scorsa, tra il 4 e il 5 giugno, ha interessato in particolare la zona metropolitana di Bologna, senza risparmiare la valle del Reno, in particolare nelle zone montane intorno a Gaggio, Castiglione dei Pepoli e Porretta Terme.

 


Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 30 settembre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

01 ottobre - 05:01

Le esternazioni del presidente del Mart, come quella sul Covid-19 e "Il virus del buco del culo" o "L'evasore fiscale è un patriota", erano state oggetto di diverse interrogazioni da parte delle minoranze. Consiglieri bollati dal critico d'arte come "depensanti" in qualche occasione e che non ha mai mancato di rispondere, anche duramente, alle varie sollecitazioni

30 settembre - 19:33
Nelle ultime 24 ore sono stati analizzati 2.422 tamponi, 37 i test risultati positivi per un rapporto che si attesta a 1,53%. Sono 14 i pazienti che ricorrono alle cure del sistema ospedaliero, nessun si trova in terapia intensiva ma 3 cittadini si trovano in alta intensità. Sono 5.569 i guariti da inizio emergenza e 574 gli attuali positivi
30 settembre - 18:41

Sarà possibile prenotare un appuntamento (dal 2 ottobre anche online) dal proprio medico di famiglia, negli ambulatori o con la formula del drive through. Al via la campagna per vaccinare le fasce a rischio della popolazione, Apss: “La procedura è sicura inoltre chi è vaccinato evita di ammalarsi di influenza e semplifica la diagnosi della malattia da coronavirus

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato