Contenuto sponsorizzato

Tornato dalla Thailandia, primario non si mise in isolamento e visitò circa 50 pazienti. Era positivo. Accusato di epidemia colposa

Un primario dell'ospedale San Martino di Belluno è accusato di epidemia colposa aggravata. Tornato dalla Thailandia dopo una vacanza in febbraio, non si sottopose all'isolamento e tornò immediatamente al lavoro. Visitati una cinquantina di pazienti, dopo qualche giorno si è sentito male ed è risultato positivo al Covid. Quasi 200 furono le persone tamponate, con l'individuazione di un focolaio. Indagati anche 4 colleghi per falso

Pubblicato il - 13 October 2020 - 10:09

BELLUNO. Quando si è sottoposto al tampone, il primario aveva già visitato una cinquantina di pazienti. Risultato positivo, ha provocato la messa in isolamento di circa 70 persone, oltre al “tamponamento” di oltre 100 sanitari che lavorano nell'ospedale. Per questo il medico è finito sotto la lente degli investigatori, accusato di essersi reso protagonista di irregolarità nel rientro in corsia che avrebbero provocato il focolaio dell'ospedale del capoluogo dolomitico.

 

Con lui altri 4 colleghi sono invece indagati per averlo coperto. Il dottore, primario del San Martino di Belluno, sarebbe infatti rientrato dalle vacanze in Thailandia prendendo posto sul luogo di lavoro senza sottoporsi all'isolamento fiduciario. Il tutto, a inizio marzo, quando la tensione per la diffusione del Coronavirus stava aumentando e in Italia il governo decideva le prime misure per contenerlo.

 

La mancanza di sintomi immediati deve aver fatto pensare al medico che non ci fossero problemi. Forte di questa convinzione, avrebbe ripreso a visitare i pazienti, con il beneplacito di 4 colleghi. Dopo qualche giorno, però, le sue condizioni sono peggiorate e solo di fronte ai sintomi del virus ha deciso di sottoporsi al tampone nasofaringeo, da cui emergeva, appunto, la sua positività.

 

L'accusa, molto grave, è di epidemia colposa aggravata, mentre ai colleghi si attribuisce la dichiarazione del falso per averlo coperto e modificato il fascicolo del procedimento disciplinare interno. Dopo i controlli a tappeto eseguiti nella struttura, infatti, venne scovato un focolaio con 4 contagi diretti.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 21 gennaio 2021
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

21 January - 19:47

Sono 279 le persone che ricorrono alle cure del sistema ospedaliero di cui 43 pazienti sono in terapia intensiva e 40 in alta intensità. Oggi sono stati comunicati 7 decessi, mentre sono 27 i Comuni con almeno 1 nuovo caso di positività

21 January - 20:22

L'albergo su corso Rosmini nel centro storico della città della Quercia resta operativo e cerca di reggere un mercato profondamente stretto e diverso. Marco Zani: "Cerchiamo anche di mettere in rete le peculiarità della zona, la vicinanza del Monte Baldo, la Campana dei caduti e i musei, così come le tante possibilità offerte dalla Vallagarina. Ideato offerte speciali per fa lavorare anche il ristorante la sera"

21 January - 17:58

Sono state registrare 26 dimissioni e 238 guarigioni. Cala il numero dei pazienti in ospedali. Analizzati oltre 4 mila tamponi. Sono state confermate 191 positività riscontrate nei giorni scorsi tramite test antigenico

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato