Contenuto sponsorizzato

Tragedia in casa, 36enne precipita dalla finestra, sbatte la testa sul marciapiede e muore. La polizia bavarese avvia le indagini

E' successo in bassa Baviera e vittima è stata una donna di Verona. Le forze dell'ordine hanno avviato le indagini per capire quello che è successo

Pubblicato il - 26 November 2020 - 15:37

VERONA. Un dramma tremendo, avvenuto in piena notte e sul quale la polizia ha avviato le indagini per capire cosa sia veramente successo.

 

E' accaduto a Landshut, in Baviera. Una donna di 36 anni di Verona, Lucia Raso, si trovava in una casa assieme al fidanzato, Christian Treo, e altre persone.

 

Ad un certo punto, secondo le uniche informazioni arrivate fino ad ora, la donna è precipitata dalla finestra sbattendo violentemente la testa sull'asfalto e morendo sul colpo.

 

Nel comunicato che è stato fatto nelle scorse ore dalla polizia bavarese, la donna è precipitata sul marciapiede procurandosi lesioni mortali.

 

I soccorsi sono arrivati attorno all'1.30 di notte. La polizia, assieme alla Procura, hanno avviato immediatamente le indagini per chiarire le circostanze della morte.

 

Gli antefatti prima della caduta non sono ancora noti ed è stato anche ordinata l'autopsia del corpo.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 21 gennaio 2021
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

22 January - 19:59

Il numero dei pazienti covid scende ancora e si posiziona a 260, ma la notizia incoraggiante sta anche nel forte calo dei decessi che oggi si fermano ad 1 solo caso avvenuto a Mori. Dei nuovi casi positivi, gli asintomatici sono 75 mentre i pauci sintomatici sono 96. Ci sono altri 19 casi di bambini e ragazzi in età scolare che hanno contratto il virus (le classi in quarantena ieri erano 24) e di questi 3 piccoli hanno meno di 5 anni. Gli ultra settantenni invece sono 30

22 January - 18:49

Intervenuto nella conferenza stampa sulla situazione Covid in provincia, il direttore della Prevenzione dell'Apss Antonio Ferro spiega l'errore nella somministrazione a 12 operatori dell'ospedale di Rovereto di una soluzione fisiologica al posto dei vaccini. "Questo dimostra quanto siano importanti i controlli"

22 January - 17:57

Sul fronte della campagna di vaccinazione,  sono stati somministrati 12.866 vaccini, di cui 3.281 ad ospiti di residenze per anziani. Si registrano 19 nuovi casi di bambini e ragazzi in età scolare

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato