Contenuto sponsorizzato

Tragedia nei campi, muore travolto dal trattore. La vittima è Michele Telch

L'incidente mortale è avvenuto nel tardo pomeriggio di ieri. Michele era andato a prendere della legna con il trattore in un campo ma qualcosa poi al ritorno è andato storto 

Pubblicato il - 29 febbraio 2020 - 08:06

FAVER. E' Michele Telch l'uomo di 76 anni che nel tardo pomeriggio di ieri è rimasto vittima di un incidente con il trattore. L'uomo è deceduto schiacciato e purtroppo a nulla sono valsi i tentativi dei sanitari di rianimarlo.

 

L'uomo, secondo la ricostruzione fatta, si trovava alla guida del trattore perché era andato a prendere della legna in un campo di sua proprietà. Ad un certo punto, quando mancava non molto all'arrivo a casa, in un tratto in salita e in prossimità di una curva il mezzo si è ribaltato finendo per schiacciare Michele.

 

Ad accorgersi di quello che era successo è stato un altro contadino che si trovava a poca distanza e che dopo aver sentito uno strano rumore si è portato sul posto scoprendo quello che era successo. Da qui l'immediata richiesta di aiuto e l'arrivo sul posto dei vigili del fuoco, i soccorsi sanitari e i carabinieri che hanno lavorato per oltre un'ora. Il corpo senza vita del 76enne è stato portato poi alla cappella della chiesa di Faver.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 05 marzo 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

30 marzo - 10:02

I soldi ai singoli comuni arriveranno già in questi giorni e sarà compito dei sindaci, assieme ai servizi sociali, individuare le famiglie a cui riservare il buono spesa

30 marzo - 13:26

I sindacati Filcams e Fisascat Cisl hanno già segnalato il problema, nei giorni scorsi, all’Azienda provinciale per i servizi sanitari e alle ditte che si occupano del servizio di sanificazione delle strutture ospedaliere e nelle residenze per anziani, senza ottenere fino a questo momento alcun riscontro

30 marzo - 12:15

L’app trentina (e gratuita) sviluppata da due coinquilini per aiutare le persone con i servizi a domicilio, ecco l’idea di Giulio Michelon e Alvise Zanardo: “Non siamo né medici né infermieri ma abbiamo messo comunque le nostre competenze informatiche al servizio della collettività”

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato