Contenuto sponsorizzato

Tragedia nella notte: si schianta contro il guardrail che attraversa la macchina. Muore una ragazza di 25 anni

La vittima è Benedetta Cipriani che si trovava alla guida della sua utilitaria quando all'altezza di una curva a gomito, sulla strada che percorre via Camazzole, a Carmignano del Brenta, è andata dritta 

Pubblicato il - 21 luglio 2020 - 12:58

CARMIGNANO DEL BRENTA. E' rimasta schiacciata dalle lamiere dell'auto, colpita dal guardrail che ha attraversato il cofano raggiungendo la parte interna dell'abitacolo. Questa notte si è consumata una terribile tragedia sulla strada che percorre via Camazzole, a Carmignano.

 

Una ragazza di 25 anni, Benedetta Ciprian, poco prima delle due di notte stava tornando alla sua abitazione quando all'altezza di una curva a gomito, tra l'altro distante pochi chilometri dalla casa dove viveva, è andata dritta schiantandosi, a grande velocità, contro il guardrail.

 

Un impatto molto violento che ha distrutto la Chevrolet Matiz che stava guidando e non ha lasciato scampo alla giovane ragazza che è morta sul colpo. Il guardrail, infatti, si è piegato ed ha attraversato il cofano dell'utilitaria.

 

 

Fortissimo il frastuono dell'incidente e subito è scattato l'allarme. Sul posto sono arrivati i vigili del fuoco con pinze idrauliche, le forze dell'ordine e i sanitari che però, non hanno potuto far altro che accertare il decesso.

 

I vigili del fuoco hanno estratto il corpo e la polizia stradale ha avvisato la famiglia, distrutta per l'accaduto, e cercato di ricostruire la dinamica dell'incidente. All'origine del violento impatto forse un colpo di sonno o un momento di distrazione. Le indagini sono in corso. La ragazza, era nata il 4 aprile del 1995 ed era originaria di Cittadella ma abitava nel paese. 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 28 settembre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

29 settembre - 05:01

Una famiglia si trova da martedì scorso tutta a casa in attesa dell'esito del tampone della figlia che da scuola, lunedì, era tornata con il raffreddore. E se ancora non è arrivata l'influenza e i primi raffreddori e mal di gola stanno arrivando proprio in questi giorni cosa succederà con il peggiorare della situazione? Sono sufficienti i tamponi a tenere sotto controllo la situazione?

29 settembre - 08:22

Da Parigi a Madrid l'ondata di virus non si ferma. In Germania è stato individuato un nuovo focolaio dopo una festa in famiglia fatta in un appartamento 

28 settembre - 18:59

Secondo l'Fp Cgil, dal 2013 sarebbero 102 i divulgatori (10 nell'ultimo mese) che hanno abbandonato il principale museo trentino per condizioni di lavoro inaccettabili. Orari non rispettati, contratti peggiorativi, competenze non riconosciute, alcune delle questioni al centro delle rivendicazioni di un settore in stato d'agitazione da ormai un anno

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato