Contenuto sponsorizzato

Tragico schianto nella notte sull'A22, muore un architetto veronese

L'incidente è avvenuto tra Reggiolo e Pegognaga intorno alle 23. La Bmw non ha fatto in tempo a frenare ed ha tamponato violentemente un autoarticolato

Pubblicato il - 04 marzo 2020 - 10:28

VERONA. Tragico incidente, questa notte sull'A22. A perdere la vita un affermato architetto di Verona, Axel Lars Bonura che si trovava alla guida della sua auto quando ha tamponato un autoarticolato finendo schiacciato tra le lamiere. Lo scontro è avvenuto intorno alle 23 tra i caselli di Reggiolo e Pegognaga in direzione Verona.

 

Su quei tratti di strada, nelle ore notturne, come al mattino, tra le provincie di Reggio Emilia e Mantova scendono spesso dei banchi di nebbia che riducono la visibilità e rendono difficoltosa la guida. E anche ieri notte potrebbero essersi verificate queste condizioni di guida.

 

La dinamica dell'incidente è ancora al vaglio delle forze dell'ordine, in particolare della polizia stradale di Modena che è intervenuta immediatamente sul posto, ma quel che è certo è che per qualche ragione il 50enne alla guida della sua Bmw aziendale pur avendo davanti a sé il rimorchio di un mezzo pesante, non ha fatto in tempo a frenare.

 

L'impatto è stato fortissimo e subito altri automobilisti che passavano in quel momento in quel tratto di strada hanno chiamato i soccorsi. Sul posto sono arrivati in pochi minuti ambulanze e vigili del fuoco di Guastalla oltre alla polizia stradale di Modena ma per Bonura non c'era più niente da fare. Lunghe le operazioni di recupero dei mezzi incidentati avvenute, comunque, senza troppi disagi alla viabilità visto l'orario e quindi il traffico ridotto e il fatto che l'incidente ha interessato solo la corsia di destra.  

 

 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 19 ottobre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

20 ottobre - 05:01

Il racconto dell’altra faccia della prima linea contro il coronavirus, la storia di Veronica Righi che si occupa di ricostruire i contatti stretti dei positivi: “Come assistenti sanitari siamo pochi in Italia, prima nessuno ci conosceva ma con la pandemia la gente inizia a capire cosa facciamo”

19 ottobre - 20:05

Ci sono 44 pazienti nelle strutture ospedaliere di Trento e Rovereto, nessuno si trova nel reparto di terapia intensiva ma 7 persone sono in alta intensità. Nelle ultime 24 ore sono stati trovati 79 positivi a fronte dell'analisi di 1.521 tamponi molecolari per un rapporto contagi/tamponi a 5,2%

19 ottobre - 19:53

Mentre ci sono oltre 170 lavoratori che scioperano e lottano per i loro diritti, in consiglio provinciale l'assessore competente ha fatto il punto sulla loro situazione spiegando: ''E’ chiaro che non è intenzione della Pat assecondare decisioni che impattano negativamente sulle condizioni di benessere dei lavoratori, che sono i nostri lavoratori trentini, ma non possiamo però ignorare le istanze che vengono dal tessuto produttivo''. Per il segretario della Cgil ''Fugatti abbandona i lavoratori al proprio destino''

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato