Contenuto sponsorizzato

Trovato un cadavere nei boschi, alcuni fungaioli vedono il corpo senza vita e lanciano l'allarme

Il ritrovamento è avvenuto intorno alle 8 di oggi, martedì 14 luglio, in località Frattelle nel vicentino. A quel punto le persone hanno immediatamente lanciato l'allarme. In azione il soccorso alpino e i carabinieri forestali

Pubblicato il - 14 luglio 2020 - 12:16

ROANA (Vicenza). Alcuni fungaioli si sono imbattuti nel corpo senza vita di un uomo di 78 anni.

 

Il ritrovamento è avvenuto intorno alle 8 di oggi, martedì 14 luglio, in località Frattelle. A quel punto le persone hanno immediatamente lanciato l'allarme.

 

In azione il soccorso alpino di Asiago allertato dai carabinieri forestali della stazione di Roana.

 

Una squadra si è portata sul posto, circa un paio di chilometri di distanza da dove il 78enne di Schio aveva parcheggiato la propria auto.

 

Dopo un centinaio di metri poco sopra lungo una strada sterrata avrebbe accusato un malore che si è rivelato, purtroppo, fatale.

 

Ottenuto il nulla osta per la rimozione dalla magistratura, i soccorritori hanno ricomposto e imbarellato la salma, trasportata insieme ai carabinieri forestali fino alla strada e da lì alla camera mortuaria dell'ospedale di Asiago.

 

Secondo le prime ricostruzioni, all'origine del decesso dell'uomo, che stava cercando funghi, quasi sicuramente un malore.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 06 agosto 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

07 agosto - 13:33

Sono ancora molte le incertezze per il comparto scolastico a quasi un mese dalla riapertura degli istituti, ora si aggiunge un'ulteriore criticità. Se la situazione epidemiologica a settembre fosse quella di oggi, la Provincia potrebbe firmare un'ordinanza per risolvere la questione e portare la capienza al 100%. Fugatti: "Tema da affrontare in Conferenza Stato-Regioni"

07 agosto - 11:36
In Alto Adige ci sono 2.761 casi e 292 decessi da inizio epidemia, mentre attualmente ci sono 1.017 cittadini in isolamento domiciliare. Sono 13 le persone ricoverate nei normali reparti ospedalieri, cliniche private e nella struttura di Colle Isarco
07 agosto - 09:43

 L'impegno che l'amministrazione si vuole assumere è accogliere il maggior numero possibile di nuovi iscritti, tenendo conto che un'adeguata erogazione del servizio prevede necessariamente l'impegno di maggiori risorse finanziarie. All’amministrazione provinciale verrà chiesto di sostenere questo ulteriore sforzo economico del Comune di Rovereto, ma anche di altri comuni 

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato