Contenuto sponsorizzato

Tutti in fila appassionatamente, la Marmolada presa d'assalto e la montagna torna a riempirsi (I VIDEO)

Ieri lunghe code di auto a valle anticipavano quel che sarebbe successo poi in quota. Tanta, tantissima voglia di neve e montagna per uno spettacolo, però, che ha ricordato quanto visto durante l'estate sui sentieri e le passeggiate più famose

Di Luca Pianesi - 18 ottobre 2020 - 17:21

MARMOLADA. Tutti in fila appassionatamente, uno dietro l'altro. Un lungo serpentone nero che risale la montagna tra sci e attrezzature tecniche per una ''fila indiana'' che pare quasi non avere fine. Questa era la Marmolada ieri, sabato 17 ottobre, al mattino. Uno spettacolo che ha ricordato da vicino le scene viste questa estate un po' ovunque sulle montagne tra Trentino, Alto Adige e Veneto con i sentieri più famosi e le passeggiate più conosciute letteralmente prese d'assalto.

 

 

 

 

Code chilometriche con le persone costrette a muoversi, purtroppo spesso senza mascherina e senza rispettare le distanze previste, a passo d'uomo per delle camminate più simili ad attese alle casse del supermercato che a salite in quota immersi nella solitudine del paesaggio (QUI le Alpi di Siusi e QUI la Val di Fassa).

 

 

 

 

E le avvisaglie per quel che sarebbe stato dopo, sulla salita sotto Punta Rocca, c'erano da subito ieri mattina: auto parcheggiate ovunque con una corsia trasformata direttamente in un lungo posteggio. Centinaia di persone che si preparavano e altrettante che già erano partite verso la cima. Sbalordito anche l'autore dei video, Alessio Rech, che anche martedì era salito in quota ma in quell'occasione si era goduto le meraviglie della Marmolada, il paesaggio straordinario, la neve e il contatto con la natura.

 

Ieri le cose sono andate diversamente. ''Mai vista tanta gente - racconta a il Dolomiti Rech - forse perché dopo il lockdown scattato ai primi di marzo, quando ancora c'era una bellissima neve, tanti sono rimasti lì con la voglia di tornare il prima possibile in quota. Il bel tempo di questi giorni, le nevicate della scorsa settimana, hanno fatto il resto''.  

 

 

 

 

 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 24 ottobre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

25 ottobre - 12:19

Stagione invernale a rischio, con il nuovo Dpcm il Governo ha disposto la chiusura degli impianti nei comprensori sciistici che potranno essere utilizzati solo dagli atleti professionisti e di interesse nazionale. Gli sciatori amatoriali dovranno sperare in un eventuale vai libera del Comitato tecnico-scientifico

25 ottobre - 11:57

In Provincia di Bolzano non si fermano i contagi, nell’ultima settimana sono stati registrati 1.615 casi (339 solo quelli delle ultime 24 ore). Altre 14 persone hanno dovuto ricorrere alle cure ospedaliere. Il rapporto contagi/tamponi si attesta al 12.3%, 2.753 quelli analizzati dall’azienda sanitaria

25 ottobre - 11:02

Il Governo ha affrontato con fermezza le Regioni: confermate quasi tutte le disposizioni presenti nella bozza. Fra le attività sospese ci sono palestre, piscine, centri benessere, ma anche spettacoli e sale slot. Non è previsto nessun lockdown ma si “raccomanda” di evitare gli spostamenti non necessari

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato