Contenuto sponsorizzato

Uccidono e scuoiano una pecora, poi abbandonano la carcassa in strada. Denunciate tre persone, anche per violazione del decreto sul coronavirus

Le persone fermate devono rispondere di vari reati come macellazione abusiva, uccisione di animale e inosservanza dei provvedimenti previsti dal governo in materia Covid19. Scoperti e denunciati dai carabinieri

Pubblicato il - 16 marzo 2020 - 21:14

CASTEL IVANO. Tre persone sono state fermate per uccisione di animale e macellazione abusiva, oltre naturalmente alla violazione del decreto che vieta gli spostamenti se non quelli strettamente necessari a causa dell'emergenza coronavirus.

 

Durante un pattugliamento i carabinieri della stazione di Castel Ivano hanno sorpreso tre persone fuori dalle proprie abitazioni.

 

I tre si sono resi responsabili di aver tagliato la gola a una pecora e quindi hanno scuoiato l'animale.

 

Terminate queste attività, hanno pensato bene di lasciare la carcassa a terra lungo la strada.

 

I militari hanno identificato i tre, che sono stati denunciati.

 

Le persone fermate devono rispondere di vari reati come macellazione abusiva, uccisione di animale e inosservanza dei provvedimenti previsti dal governo in materia Covid19.

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione del 27 gennaio 2022
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
28 gennaio - 05:01
I recenti episodi di maxi risse organizzate in Valsugana preoccupano, sono in corso le indagini da parte delle forze dell'ordine. Protagonisti [...]
Società
27 gennaio - 20:40
La giovane 19enne Natalie Schulz arriva dalla Germania e ha partecipato al corso per posatori organizzato in Trentino. Un viaggio di mille [...]
Cronaca
27 gennaio - 20:15
Trovati 1.913 positivi, 2 decessi nelle ultime 24 ore. Registrate 1.979 guarigioni. Sono 176 i pazienti in ospedale. Tutti i Comuni sul territorio [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato