Contenuto sponsorizzato

Un fienile distrutto e un 48enne leggermente ustionato per salvare il trattore. I vigili del fuoco trentini in azione nel bresciano

L'allerta è scattata intorno alle 16.30 a Treviso Bresciano, quando la tettoia di un fienile è stato avvolto dalle fiamme. Secondo le prime informazioni a scatenare l'incendio sarebbero stati alcuni ragazzini che stavano giocando vicino al fienile e avrebbero appiccato il fuoco, poi uscito fuori controllo. Domenica di lavoro per i corpi di Bondone, Condino, Pieve di Bono e Storo

Foto di repertorio
Pubblicato il - 09 February 2020 - 19:46

TREVISO BRESCIANO. Difficile intervento per i vigili del fuoco trentini che sono stati chiamati per un incendio in provincia di Brescia. Un 48enne è rimasto leggermente ustionato alle braccia nel tentativo, riuscito, di salvare un trattore.

 

L'allerta è scattata intorno alle 16.30 a Treviso Bresciano, quando la tettoia di un fienile è stato avvolto dalle fiamme. Secondo le prime informazioni a scatenare l'incendio sarebbero stati alcuni ragazzini che stavano giocando vicino al fienile e avrebbero appiccato il fuoco, poi uscito fuori controllo. Il fronte si è rapidamente propagato per la presenza di fieno nel sotto tetto e così il rogo è divampato in pochissimo tempo. 

 

Immediato l'allarme e sul posto si sono portati i soccorsi, i vigili del fuoco di Vestone e la Protezione civile del distaccamento di Salò, quindi si sono portati in Lombardia diversi corpi dei pompieri di confine, quali Bondone, Condino, Pieve di Bono e Storo.

 

I vigili del fuoco hanno isolato e messo in sicurezza l'area, quindi hanno avviato le operazioni di spegnimento. Un'attività anche di contenimento per cercare di evitare che alcune scintille scappassero e si propagassero alla vicina pineta. 

 

Un intervento complicato e reso difficile anche per la zona un po' isolata e impervia. Il fienile è andato distrutto, così come alcuni mezzi agricoli, mentre un 48enne, come anticipato, si è ustionato per salvare un trattore. 

 

Una volta spento il rogo, i pompieri hanno avviato la bonifica e lo smassamento del materiale incendiato, ma anche verificato che non ci fossero eventuali focolai pronti a ripartire. Un'operazione lunga che si è conclusa dopo quasi quattro ore di intervento.

 

QUI AGGIORNAMENTO

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 22 aprile 2021
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Politica
23 aprile - 17:52
Uil Fpl Enti Locali: “Malgrado le nostre continue sollecitazioni sindacali, la contrarietà del personale, la diffidenza degli Enti del [...]
Cronaca
23 aprile - 15:55
La Giunta provinciale ha dato il via per il percorso organizzativo, amministrativo e di comunicazione necessario per l'apertura delle scuole [...]
Società
23 aprile - 15:42
Da alcuni giorni sta girando sui social con moltissime condivisioni e visualizzazioni un video che pare girato in Val di Fassa ma risale al 2011 ed [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato