Contenuto sponsorizzato

Valanga si abbatte su un gruppo di sciatori, una persona travolta. Allerta arancione in tutta la provincia

La slavina si è verificata agli impianti di Costabella, nella ski area di San Pellegrino. Alta l’allerta per la presenza di neve ventata, gli esperti: “Attenzione, anche un solo sciatore può provocare il distacco di slavine”

Foto d'archivio
Pubblicato il - 04 marzo 2020 - 10:38

TRENTO. Una valanga si è abbattuta su un gruppo di 10 sciatori che si trovavano agli impianti di Costabella, nella skiarea di San Pellegrino, tra Moena e Falcade. Una persona è stata travolta dalla slavina, fortunatamente non è stata sommersa dalla neve. I soccorritori sono in viaggio per verificare che altre persone non siano rimaste coinvolte.

 

L’allerta valanghe è passata da pericolo forte, “allerta rossa”, a moderato “arancione” scendendo di un grado, nonostante questo (come dimostra la valanga di questa matitna) però non bisogna abbassare la guardia. Infatti secondo Meteotrentino il pericolo che possano verificarsi dei distacchi rimane reale.

 

 

Le zone più critiche, oggi come ieri (QUI articolo), restano quelle del Trentino occidentale: Presanella, Adamello, Caré Alto, Punta San Matteo, Cima Tosa le vette più critiche, mentre Rabbi, Peio, Madonna di Campiglio, Pinzolo e Andalo sono ancora le località più esposte al pericolo valanghe. Anche su versante veneto l'allerta rimane di grado arancione.

 

Il pericolo maggiore arriva sempre dalla presenza di un forte vento che soffia da nord, che unito alla presenza di neve ventata aumenta la possibilità che si verifichino delle slavine. Gli esperti suggeriscono Da non sottovalutare nemmeno la viabilità (QUI articolo) sia in Alto Adige che al confine con il Veneto rimangono chiuse alcune strade, così come alcuni passi delle Dolomiti.

 

Si rammenta di prestare molta attenzione qualora si decidesse di avventurarsi in montagna, visto e considerato che anche un singolo appassionato di sport invernali può facilmente provocare il distacco di valanghe, anche di grandi dimensioni.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 28 ottobre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

29 ottobre - 20:14

Ci sono 118 persone nelle strutture ospedaliere di Trento e Rovereto, 9 pazienti si trovano nel reparto di terapia intensiva e 8 in alta intensità. Nelle ultime 24 ore sono stati trovati 173 positivi a fronte dell'analisi di 3.132 tamponi molecolari per un rapporto contagi/tamponi al 5,5%

29 ottobre - 19:15

Continuano a salire i contagi e i ricoveri tra le persone che hanno oltre i 70 anni. L'allarme arriva dai dati e dalle analisi fatte dall'azienda sanitaria trentina che mostrano un picco di contagi proprio nei prossimi giorni. Ferro: "Dei 686 morti avuti ne abbiamo più di 600 che sono collegati ad età superiori a 70 anni"

29 ottobre - 18:14

Sono stati analizzati 3.132 tamponi, 173 i test risultati positivi e il rapporto contagi/tamponi si attesta al 5,5%. In totale ci sono 118 pazienti in ospedale. Tra i nuovi positivi, 59 hanno più di 70 anni

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato