Contenuto sponsorizzato

Violento scontro fra un giovane in moto e una corriera: elitrasportato in codice rosso all’ospedale. Sul posto, oltre ai sanitari, anche vigili del fuoco e carabinieri

L’incidente è avvenuto alle 8e30, quando un giovane a bordo di una moto si è scontrato con un mezzo di Trentino trasporti. L’impatto è stato molto violento e il ragazzo è stato sbalzato sull’asfalto. Elitrasportato in codice rosso si trova ricoverato all’ospedale Santa Chiara di Trento

Pubblicato il - 20 ottobre 2020 - 10:31

CLES. L’allarme è scattato intorno alle 8e30 di questa mattina, 20 ottobre, quando per cause ancora da accertare un giovane che si trovava a bordo di una moto si è scontrato con un mezzo di Trentino trasporti.

 

Il ragazzo a bordo della moto ha urtato la parte interiore della corriera. L’incidente è avvenuto a Cles in via Campo sportivo più o meno all’altezza della fabbrica Dalmec. L’impatto è stato molto violento e il ragazzo è stato sbalzato sull’asfalto. Sul posto sono immediatamente intervenuti i sanitari che hanno richiesto l’intervento dell’elicottero.

 

Nel frattempo tre squadre dei vigili del fuoco di Cles sono usciti dalla caserma per supportare l’intervento dell’elisoccorso e mettere in sicurezza la strada. Il giovane è stato imbarellato e stabilizzato, dopodiché l’elicottero lo ha trasferito in codice rosso all’ospedale Santa Chiara di Trento.

 

Da quanto si apprende il giovane è rimasto ferito al braccio. I carabinieri si stanno occupando dei rilievi per ricostruire l’esatta dinamica, in particolare si sta cercando di capire se si sia trattato di un frontale, oppure, se il giovane a bordo della moto stesse uscendo da una via laterale.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 01 dicembre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

01 dicembre - 18:30

Il Trentino chiede date certe al Governo e ribadisce la sua volontà di aprire gli impianti, ovviamente ai turisti prima che ai residenti. Intanto però oggi si contano altri 8 morti e il totale della seconda ondata sale a 257 mentre le persone in terapia intensiva restano 44 

01 dicembre - 19:16

Da oggi tutti i pazienti oncologici che hanno la necessità di sottoporsi alle sedute di chemioterapia, ma anche di ricevere supporto psicologico, devono recarsi al Santa Chiara. "Il tema sanità è sempre stato cavalcato delle varie forze politiche di governo e quando nel 2018 sentivo parlare di cambiamento mi chiedevo a che cosa si alludesse. Ora l’ho capito: cambiamento per la Giunta significa togliere servizi, significa risparmiare, significa tagliare, significa sanità Trento-centrica"

01 dicembre - 19:49

Sono 450 le persone che ricorrono alle cure del sistema ospedaliero di cui 44 pazienti sono in terapia intensiva e 52 in alta intensità. Sono stati trovati 156 positivi a fronte dell'analisi di 2.026 tamponi​ molecolari per un rapporto contagi/tamponi al 7,7%

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato