Contenuto sponsorizzato

Alluvioni, incendi, inquinamento: ora basta un click (FOTO) e si può ''vedere'' cosa succederà alla propria casa se non si cambia direzione

I ricercatori del Mila Quebec Ai institute hanno messo a punto “This climate doesn't exist”, un sito che permette di simulare gli effetti di alcuni eventi disastrosi, come alluvioni, incendi e inquinamento ambientale, proprio dietro casa

Di F.S. - 14 October 2021 - 15:30

TRENTO. Sono passati solo pochi mesi da luglio, quando sono diventate virali le immagini degli abitanti di Lytton, in Canada, fuggiti dalle loro case dopo i roghi che hanno devastato il Paese in seguito alle temperature record registrate quest'estate e solo poche settimane dopo hanno fatto il giro del mondo le terribili scene dell'”alluvione del secolo” in Germania. Ora, per sensibilizzare sull'importanza dell'emergenza climatica che il mondo sta vivendo, quelle stesse immagini potranno essere generate con un click nella piazza della propria città o nella via in cui si vive grazie al nuovo strumento messo a punto dai ricercatori del Mila Quebec Ai institute.

 


Nonostante gli effetti della crisi climatica si stiano facendo sentire sempre di più in tutto il mondo infatti, spesso l'emergenza è vista come un problema non impellente e che dovrà dunque essere affrontato da qualcun altro in futuro. Proprio per “correggere questa miopia percettiva” gli esperti dell'istituto canadese hanno realizzato “This climate doesn't exist” (letteralmente 'Questo clima non esiste'), un sito web nel quale è possibile inserire l'indirizzo desiderato e vedere così il potenziale impatto che incendi, alluvioni o inquinamento ambientale potrebbero provocare. Con un semplice click è in pratica possibile vivere in prima persona gli effetti degli eventi meteorologici estremi resi sempre più frequenti dal cambiamento climatico (“Can you imagine these kind of disasters happening in your own backyard?”, “puoi immaginare questi disastri avvenire nel tuo cortile di casa?” si chiedono gli esperti canadesi).


Il tutto, spiegano i ricercatori che hanno messo a punto il sito a Repubblica, per rendere i rischi che sta correndo il piante “molto più personali” e portare quindi la crisi climatica “più vicina alle persone”. Non si tratta quindi di previsioni, ma di una sorta di 'gioco' che, grazie all'utilizzo dell'intelligenza artificiale, modifica le normali immagini di Google Street View per cercare di sensibilizzare la popolazione sull'urgenza e l'importanza delle crisi climatica. Un approccio che, nel nostro Paese, ricorda in qualche modo quello utilizzato dal filosofo ed evoluzionista Telmo Pievano e dal geografo Mauro Varotto che, in un libro uscito pochi mesi fa, avevano pubblicato una cartina ipotetica dell'Italia nel 2786, tra spiagge a Verona e Bassano e la pianura padana sott'acqua.


Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 27 ottobre 2021
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
27 ottobre - 20:01
La denuncia è arrivata dal Gruppo MeToo Rovereto e riguarderebbe un dipendente dell'Apss del reparto otorinolaringoiatra di Rovereto poi [...]
Politica
27 ottobre - 20:52
Il consigliere comunale Walter Lenzi ha presentato un'interrogazione alla Giunta Ianeselli (firmata da tutti i capogruppo di maggioranza) per [...]
Cronaca
27 ottobre - 20:46
L'incidente è avvenuto in via Fratelli Fontana. I pezzi del pullman hanno colpito uno scooter in transito. Una persona è stata trasferita [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato