Contenuto sponsorizzato

Coronavirus, all'Apsp di Mori 13 anziani ancora positivi al Covid19. Tre gli operatori contagiati

Il personale vaccinato è di 82 unità su 95 (86%) tra operatori sanitari e assistenziali. Da questa settimana riprendono le visite con le solite regole, per gli ospiti che possono riceverle

Pubblicato il - 22 gennaio 2021 - 10:25

MORI. Sono ancora 13 i positivi all'interno dell’Apsp Benedetti di Mori dove negli scorsi giorni, purtroppo, è avvenuto il decesso di due ospiti positivi al Covid-19. Come sempre avvenuto, tutti i familiari degli ospiti risultati positivi sono stati contattati dal medico della struttura. Tutti gli altri ospiti sono negativi al test.

 

Gli ospiti del secondo piano centro/ovest e due ospiti del primo piano sono ancora sottoposti a regime di quarantena (14 giorni dall’ultimo caso accertato) e rimangono nelle loro stanze come prevede il protocollo sanitario per queste situazioni. Gli ospiti guariti, che si trovano nel nucleo sud/est del secondo piano, possono svolgere alcune attività comunitarie, compreso i pasti in piccoli gruppi fuori dalle loro stanze o attività animative, non solo individuali.

 

In merito al personale, continua lo screening settimanale. Dai dati giunti finora, dai tamponi effettuati il 12 gennaio non sono emersi nuovi contagi. I dipendenti tuttora positivi sono 3: 1 in animazione e 2 oss. Sono stati vaccinati 60 ospiti, sui 64 che potevano vaccinarsi (94%), mentre i positivi saranno vaccinati in seguito.

 

Il personale vaccinato è di 82 unità su 95 (86%) tra operatori sanitari e assistenziali. Da questa settimana riprendono le visite con le solite regole, per gli ospiti che possono riceverle.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 6 marzo 2021
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

08 marzo - 05:01

Una ricerca che ha messo insieme tanti pezzi di un mosaico per ricostruire la storia “perduta” di Anna Vivaldelli, uccisa a Dro l’8 marzo 1925. A quasi un secolo di distanza, in occasione della Giornata internazionale dei diritti della donna, ricostruiamo questa vicenda grazie ai documenti, le lettere e le testimonianze dell’epoca

07 marzo - 16:45

A 12 anni ha lasciato la sua casa in Afghanistan, passando per Iran e Turchia è arrivato in Grecia dopo un viaggio durato anni, lì è rimasto coinvolto nell’incendio che lo scorso settembre ha devastato il campo profughi di Moria: ora grazie alla Comunità Papa Giovanni XXIII l'incredibile storia di N.A. (che chiameremo Nico) ha trovato a Rovereto il suo lieto fine

07 marzo - 19:24

Sono 236 le persone che ricorrono alle cure del sistema ospedaliero di cui 48 pazienti sono in terapia intensiva e 43 in alta intensità. Oggi 2 decessi. Sono 72 i Comuni con almeno un caso di positività

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato