Contenuto sponsorizzato

FOTO E VIDEO. L'incendio divora il sottotetto, minacciando il paese. Evacuate due famiglie

Furioso incendio nella prima serata di sabato 16 gennaio a Cembra. Le fiamme hanno avvolto un vecchio edificio nel cuore del paese, rischiando di coinvolgere anche altre abitazioni. Evacuate due famiglie che abitano ai piani bassi. Decisivo e massiccio l'intervento dei vigili del fuoco

Pubblicato il - 17 January 2021 - 09:25

CEMBRA. Le fiamme, divampate nei piani superiori, hanno rapidamente avvolto l'abitazione, divorando furiosamente il sottotetto. Fortunatamente, nessuno dei piani più alti era abitato e l'evacuazione delle famiglie presenti nei piani inferiori è stata veloce e senza conseguenze.

 

Erano le 19 circa di sabato 16 gennaio, quando un edificio nel centro di Cembra ha preso fuoco. Immediato l'intervento dei vigili del fuoco, giunti con un organico massiccio per evitare che l'incendio si propagasse alle vicine abitazioni e al nucleo antico del paese.

 

 

Sul posto, infatti, c'erano i corpi di Cembra, Lisignago, Faver, Albiano e i permanenti saliti da Trento. Grazie al loro intervento tempestivo sono riusciti a circoscrivere le fiamme, evitando che si diffondesse ad altre case. Attorno alle 21 si concludevano le operazioni di spegnimento.

 

Fortunatamente, come detto, al di là dei danni materiali l'incendio non ha provocato feriti né intossicati. Le due famiglie che vivono ai piani inferiori dell'edificio sono state evacuate e dovrebbero poter rientrare già nella mattinata di domenica 17 gennaio.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 04 marzo 2021
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

05 March - 19:50

E' emerso un focolaio allo studentato, 8 ragazzi a San Bartolameo sono risultati positivi e sono in corso in particolare le verifiche su un’altra quarantina di persone. Non si esclude che la diffusione di Covid sia riconducibile a una variante

05 March - 18:56

Ha frequentato una scuola di moda e dopo un periodo di gavetta, la 25enne è rimasta senza occupazione a causa della crisi innescata dall'emergenza Covid-19 ma non si è persa d'animo. Cecilia Bianchi: "Lavoravo in un negozio di tendaggi ma vista la situazione difficile mi sono ritrovata a casa. A quel punto ho iniziato a riflettere sul mio futuro con maggiore forza e ho deciso di rimettermi in gioco con energia con una mia attività"

05 March - 17:58

Il presidente della Provincia conferma che a livello di classificazione non cambia nulla rispetto alla passata settimana nonostante l'Rt sia in crescita e l'incidenza sia tra le più alte d'Italia e sia la terza peggiore per occupazione delle terapie intensive

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato