Contenuto sponsorizzato

Furti d’auto sul lago di Garda, il blitz dei carabinieri alle prime ore dell’alba: due arresti

Le indagini sono partite dal ritrovamento di sue automobili rubate, poi i carabinieri hanno ricostruito gli spostamenti dei due malviventi fino ad arrivare all’arresto dopo un blitz condotto alle prime ore dell’alba

Pubblicato il - 29 April 2021 - 17:36

PESCHIERA DEL GARDA (VR). Le indagini sono iniziate quando, lo scorso 24 giugno, i carabinieri di Peschiera del Garda hanno ritrovato due automobili che erano state rubate, nello specifico, si trattava di una Volkswagen Golf sparita la notte stessa a Castelnuovo del Garda e una Fiat Punto rubata nel mese di gennaio 2020 a Verona.

 

Quando le auto sono state ritrovate nella frazione di Sandrà a Castelnuovo del Garda i militari hanno disposto una serie di accertamenti raccogliendo le impronti papillari che hanno permesso di riconoscere due uomini, un classe 1971 e uno del 1953, entrambi residenti in provincia di Brescia e pluripregiudicati ma originari rispettivamente di Castiglione delle Stiviere e Porto Mantovano, sempre in provincia di Mantova.

 

Nel corso dell’investigazione è stato inoltre analizzato il traffico telefonico delle utenze in uso ai due malviventi, riuscendo così a ricostruire i loro spostamenti i giorni in cui sono avvenuti i furti. Gli accertamenti di natura tecnica sono stati corroborati dalle dichiarazioni di un residente della zona che, proprio la notte del furto della Volkswagen Golf, ha visto due uomini parcheggiare le autovetture rubate nel piazzale antistante alla sua abitazione, per analizzarne lo stato e lasciarle in sosta per un eventuale recupero. 

 

Alla luce delle prove raccolte il Tribunale di Verona ha emesso un’ordinanza di custodia cautelare in carcere a carico dei due soggetti per furto aggravato in concorso, con l’aggravante della violenza sulle cose e la recidiva. Alle prime ore del mattino di oggi, 29 aprile, è scattato il blitz dei carabinieri di Peschiera del Garda che hanno arrestato i due uomini. “Tale attività d’indagine – si legge nel comunicato dei militari – si inserisce in un più ampio servizio di prevenzione dei reati predatori”.

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione del 21 maggio 2022
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
21 maggio - 20:40
La 65enne è stata trovata nell'acqua da alcuni passanti, immediato l'allarme e l'avvio della manovre salvavita ma purtroppo per Liviana Ierta [...]
Cronaca
21 maggio - 21:28
Le fiamme partite da un quadro elettrico. Decine e decine i vigili del fuoco intervenuti per evitare che l'incendio potesse interessare altre parti [...]
Cronaca
21 maggio - 16:43
Erano circa 200 gli operatori di Dolomiti Ambiente impegnati in questi giorni nelle operazioni di pulizia per il post-concerto di Vasco Rossi, il [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato