Contenuto sponsorizzato

In arrivo il palazzetto dello sport nella Valle dei Laghi, Ambrosi: “Nuove opportunità anche per lo sport femminile, finalmente si pensa alle donne”

La consigliera di Fratelli d'Italia: “La conversione del bocciodromo di Sarche di Madruzzo in palestra polivalente sarà finalmente realtà”. In arrivo nuove possibilità di praticare sport femminile, sia di gruppo che individuale, sul territorio

Pubblicato il - 03 August 2021 - 19:25

MADRUZZO. A Sarche di Madruzzo il bocciodromo verrà convertito in palestra polivalente, Alessia Ambrosi: “La Pat ha dato priorità all'intervento, ora anche la Valle dei Laghi avrà il suo palazzetto dello sport”. La consigliera provinciale di Fratelli d'Italia aveva spinto per il progetto ancora nel luglio dell'anno scorso: “Si tratta di un tema su cui mi sono adoperata insistentemente per velocizzare quanto più possibile le procedure finalizzate alla conversione e al finanziamento”.

 

Il bocciodromo infatti, dotato di un importante impianto fotovoltaico, è da tempo sotto sfruttato a fronte di alti costi di gestione e manutenzione. “Si rischiava di andare incontro ad incuria della struttura e ad una rapida obsolescenza” ha detto Ambrosi, auspicandosi che la fase di progettazione ed i lavori procedano spediti, poiché, spiega la consigliera, la struttura richiede poche modifiche strutturali per essere adattata alle esigenze di altre discipline sportive, come la pallavolo.

 

“Da donna e madre – continua l'esponente di Fratelli d'Italia – esprimo anche particolare soddisfazione perché la polifunzionale di Sarche offrirà finalmente nuove possibilità di praticare sport femminili di gruppo ed individuali per le nostre bambine e ragazze che purtroppo sono attualmente penalizzate rispetto alle possibilità date ai ragazzi”.

 

Insomma, la valenza del nuovo palazzetto sarà notevole per le famiglie e i giovani della Valle dei Laghi. La struttura andrà infatti a creare opportunità d'interazione e svago tipiche dello sport dilettantistico che sul territorio trentino, dice Ambrosi: “Significa confronto, socializzazione e crescita personale. Sappiamo bene quanto sia importante un tessuto sociale solido e virtuoso nelle nostre valli per evitare che le nostre ragazze e i nostri ragazzi si sentano esclusi o isolati e lo sport, specialmente quello di gruppo, in questo rappresenta uno straordinario catalizzatore di energie positive e di sana passione”.

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 17 settembre 2021
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
19 settembre - 17:51
Lorenzo viene da Codogno mentre Alice è di Bormio. Entrambi hanno scelto di passare le loro settimane estive in quota al ''servizio'' di 103 [...]
Cronaca
19 settembre - 17:17
L'incidente è avvenuto lungo la strada provinciale 84 poco prima del campo di tamburello a Dro. La 20enne è uscita illesa ma spaventata
Cronaca
19 settembre - 14:02
Alla Bookique di Trento, martedì 21 settembre alle 18 e 30, si terrà l'ultimo incontro della Rassegna Generazione 2021 alla quale parteciperà, [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato