Contenuto sponsorizzato

L'agrorapper bresciano Dellino Farmer torna in pista con “A Bagolino con il pandino” (IL VIDEO)

Lorenzo Dellavedova (in arte Dellino Farmer) ha deciso di tentare la strada della musica dialettale, e di cominciare a scrivere le sue canzoni, anziché in italiano, in dialetto bresciano. Le prime pubblicazioni sono iniziate tra il 2008 e il 2009. Nel 2010, poi, è arrivato il primo contratto, e sono iniziati i primi concerti e le prime serate

Di Marianna Malpaga - 19 June 2021 - 18:17

BAGOLINO (BS). Sfuggire al caldo dell’estate della Bassa Bresciana è molto più semplice di quanto non sembri. Basta avere una Panda 4x4 che ti porti a Bagolino, come suggerisce l’agrorapper bresciano Dellino Farmer nella sua nuova canzone, “A Bagolino con il pandino”, uscita il 17 giugno. Il video si apre nella stalla sociale di Manerbio, che ha collaborato alle riprese assieme al gruppo dei Pandisti Camuni.

 

 

“Perché ho unito queste due realtà apparentemente molto diverse? Perché – spiega Lorenzo Dellavedova, in arte Dellino Farmer – la canzone parla della calura della pianura e della valorizzazione delle montagne. In ‘A Bagolino con il pandino’, infatti, spiego che nella Bassa Bresciana il caldo è asfissiante: perciò decido di andare a fare un giro in montagna. Dove e come? A Bagolino, e rigorosamente con il pandino”. Alcune riprese sono state realizzate con il drone, per mostrare le località che Dellino Farmer canta, marcando il contrasto tra le montagne verdi attorno a Bagolino e la classica stalla “da pianura”. “Ho sempre parlato di paesi e di quartieri, nelle mie canzoni”, dice Dellavedova, che canta rigorosamente in dialetto bresciano.

 

La passione per la musica nasce presto, ma l’idea di scrivere canzoni in dialetto arriva successivamente, dopo alcuni viaggi nel Sud Italia tra il 2006 e il 2007. “Ho girato la Puglia, la Sicilia e la Calabria – racconta Dellino Farmer – e, in quelle regioni, ho scoperto un legame molto forte tra musica e dialetto. I festival che noi chiameremmo ‘dialettali’ lì sono ritenuti dei festival a tutto tondo, e definiti come tali. Un esempio lampante è il napoletano. Le canzoni napoletane sono conosciute in tutto il mondo: ci sono artisti napoletani che hanno cantato a Sanremo e hanno ricevuto importanti riconoscimenti. 'O Sole Mio', per esempio, è una delle canzoni più conosciute a livello mondiale. Al nord, invece, non si tratta di un legame così presente. È vero, ci sono degli artisti che cantano in dialetto, ma non sono così popolari e affermati”.

 

Così Lorenzo Dellavedova ha deciso di tentare la strada della musica dialettale, e di cominciare a scrivere le sue canzoni, anziché in italiano, in dialetto bresciano. Le prime pubblicazioni sono iniziate tra il 2008 e il 2009. Nel 2010, poi, è arrivato il primo contratto, e sono iniziati i primi concerti e le prime serate. All’inizio, Dellino si esibiva in un gruppo, “Italian Farmer”, che poi si è dissolto. È nato quindi Dellino Farmer. “Dellino – spiega Dellavedova – è una storpiatura del mio cognome. Mio fratello maggiore è sempre stato chiamato Dellone, quindi gli amici hanno cominciato a chiamarmi Dellino. Farmer, invece, perché in inglese significa contadino. L’ho scelto per via dei miei studi in agraria, e perché i miei nonni avevano alcuni terreni e una cascina, che sto cercando di recuperare”.

 

Oltre a motivi divertenti – come quello presentato in “A Bagolino con il pandino” – Dellino Farmer, nelle sue canzoni, si è occupato anche di abusivismo e speculazione edilizia, morti bianche e inquinamento del fiume Mella, che attraversa la provincia di Brescia. “I miei nonni andavano a fare il bagno in quel fiume – conclude Dellino Farmer -. Adesso sarebbe impensabile. Anche se non è più sporco e inquinato come lo era una decina di anni fa, c’è ancora tanto lavoro da fare prima di poterlo ripristinare completamente”.

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 05 agosto 2021
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Sport
05 agosto - 20:44
Un timoniere dal talento unico e cristallino, il velista si è confermato tra i migliori interpreti della disciplina e Tita non ha mai nascosto [...]
Politica
05 agosto - 20:53
Ennesima protesta No-vax in piazza a Trento, presenti anche i consiglieri di Fratelli d’Italia Demattè e Rossato: “Siamo qui per dire no [...]
Cronaca
05 agosto - 20:26
Trovati 33 positivi, nessun decesso nelle ultime 24 ore. Sono state registrate 36 guarigioni. Ci sono 11 pazienti in ospedale, di cui 1 persona in [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato