Contenuto sponsorizzato

Non si accorgono dell'ictus e una 20enne viene curata in psichiatria, indagati 10 sanitari

La vicenda è iniziata nell'agosto dello scorso anno quando la ragazza si è sentita poco bene. Secondo le verifiche portate avanti dai Nas le due tac fatte alla giovane non sono state lette correttamente 

Pubblicato il - 24 January 2021 - 09:44

TRENTO. La Procura ha aperto un'inchiesta e sono 10 i sanitari indagati, per la maggior parte medici, per la drammatica vicenda di una ragazza di vent'anni che è stata colpita da un ictus ma in un primo momento è stata curata per problemi psichiatrici. La giovane ha riportato gravissime lesioni.

 

La vicenda è delicatissima e il Pubblico ministero vuole chiarire in maniera approfondita quello che è successo. Le verifiche che hanno portato avanti fino ad oggi i Nas sulle due Tac avrebbero confermato il fatto che gli esami non sarebbero stati letti in maniera corretta.

 

Negli scorsi mesi è stata acquisita tutta la documentazione per ricostruire in maniera esatta i passaggi fatti prima all'ospedale di Cles e poi all'ospedale di Trento. Sono state richieste ulteriori perizie anche sullo stato di salute della giovane ragazza per stabilire quindi il nesso tra il modo in cui è stata curata e le gravi conseguenze.

 

La vicenda è iniziata nell'agosto del 2020 quando la ragazza si è sentita poco bene e i genitori hanno deciso di portarla all'ospedale di Cles. Qui è stata sottoposta ad una tac che però non avrebbe fatto vedere nulla di particolare ai medici.

 

Le condizioni della giovane con le ore sono peggiorate e i sanitari hanno collegato questa situazione a problemi di tipo psichiatrico. E' stata quindi trasferita a Trento e seguita come paziente con problemi psichiatrici. Ad una seconda tac i radiologi non hanno trovato  ancora nulla e solo successivamente, a seguito di una risonanza magnetica, sono stati trovati i danni gravi provocati da un ictus.

 

Sarà ora la magistratura ad approfondire la situazione, ma resta il dramma di una giovane e di un'intera famiglia.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 04 marzo 2021
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

05 marzo - 18:56

Ha frequentato una scuola di moda e dopo un periodo di gavetta, la 25enne è rimasta senza occupazione a causa della crisi innescata dall'emergenza Covid-19 ma non si è persa d'animo. Cecilia Bianchi: "Lavoravo in un negozio di tendaggi ma vista la situazione difficile mi sono ritrovata a casa. A quel punto ho iniziato a riflettere sul mio futuro con maggiore forza e ho deciso di rimettermi in gioco con energia con una mia attività"

05 marzo - 17:58

Il presidente della Provincia conferma che a livello di classificazione non cambia nulla rispetto alla passata settimana nonostante l'Rt sia in crescita e l'incidenza sia tra le più alte d'Italia e sia la terza peggiore per occupazione delle terapie intensive

05 marzo - 18:25

L'Alto Adige guida la campagna di vaccinazione in Italia, con oltre 68mila dosi somministrate. E mentre si attende di dare il via per le forze dell'ordine, nel fine settimana si raggiungeranno i 10mila tra il personale scolastico

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato