Contenuto sponsorizzato

Procede a zig-zag con il monopattino elettrico, rimproverato dai vigili li prende a gomitate nel tentativo di fuggire

Quando gli agenti della locale hanno notato il 56enne in monopattino procedere a zig zag hanno deciso di fermarlo, l’uomo però non ne voleva sapere e nel tentativo di fuggire ha colpito un vigile con una gomitata

Pubblicato il - 26 October 2021 - 12:18

BUSSOLENGO (VR). La notte tra sabato e domenica scorsa, i carabinieri di Bussolengo e gli agenti della polizia locale hanno arrestato un 56enne residente nella provincia di Verona, per il reato di resistenza a pubblico ufficiale e lesioni ai danni di un agente.

 

Poco prima, due vigili urbani mentre si trovavano a bordo del mezzo di servizio, avevano fermato il 56enne alla guida di un monopattino elettrico che percorreva una delle vie adiacenti andando a zig zag sulla corsia di marcia senza mantenere il margine destro della carreggiata.

 

Come ricostruito nel comunicato dei carabinieri, considerato che le luci posteriori del mezzo non erano del tutto funzionanti, i due agenti hanno affiancato il 56enne per informarlo del malfunzionamento e invitarlo a una guida più prudente. Il conducente del monopattino, con tono polemico, ha risposto di non aver fatto nulla di male aggiungendo di essere lasciato in pace.

 

Nella circostanza gli agenti, notando che l’uomo nell’esprimersi manifestava i segni dell’ubriachezza, lo hanno invitato a fermarsi e a fornire le proprie generalità. Il 56enne però non ne voleva sapere, anzi a un certo punto ha preteso di conoscere le dei due agenti che a quel punto hanno chiesto rinforzi ai carabinieri. A quel punto l’uomo ha tentato di allontanarsi a bordo del monopattino e per divincolarsi ha rifilato una gomitata al volto di uno dei due agenti che lo avevano affiancato per impedirgli di darsi alla fuga.

 

Quando i carabinieri sono arrivati sul posto i due vigili urbani (uno dei due ferito al labbro) stavano sorvegliando il 56enne che a quel punto è stato accompagnato in caserma. Qui, dopo essere stato identificato, è stato dichiarato in arresto per resistenza a pubblico ufficiale e per le lesioni procurate all’agente della locale, che nel frattempo è stato accompagnato al Pronto soccorso dove gli è stata riscontrata una “contusione al volto e distrazione rachide cervicale”, con prognosi di 15 giorni. In attesa del processo il Giudice ha accogliendo la richiesta dei termini di difesa avanzata dal legale del 56enne che è stato rimesso in libertà.

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione del 1 dicembre 2021
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
02 dicembre - 18:36
Alessia Andreatta ha perso la vita nel terribile tamponamento avvenuto in A22. Secondo una prima ricostruzione la giovane 30enne non si sarebbe [...]
Cronaca
02 dicembre - 20:07
Fortunatamente non ci sono stati feriti, la persona che si trovava alla guida è riuscita a fermarsi in uno spazio libero e a dare l'allarme 
Cronaca
02 dicembre - 19:29
L'Azienda sanitaria: "Nella giornata di oggi sono partiti gli sms che avvisano le persone, che avevano prenotato la somministrazione della terza [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato