Contenuto sponsorizzato

Rifiuta di indossare la mascherina al bar poi dice di essere positivo al Covid: arrestato un 23enne

Notte brava a Lavis, un 23enne che non voleva indossare la mascherina è stato arrestato per resistenza a pubblico ufficiale. Tutt’ora sono in corso ulteriori accertamenti per identificare i soggetti che hanno ostacolato le operazioni dei carabinieri durante le quali è rimasto ferito leggermente un militare

Foto d'archivio
Pubblicato il - 08 maggio 2021 - 18:44

LAVIS. Nella serata di ieri, 7 maggio, una pattuglia dei carabinieri Lavis si è trovata impegnata in un controllo sugli avventori di un locale della zona non esattamente ligi al rispetto delle normative anti-Covid.

 

In particolare un giovane di 23 anni, dopo l’invito di fornire il documento di identità, si è indispettito, rifiutando di fornirli e non pago si alzato, opponendosi fermamente alla richiesta di indossare la mascherina. Dopodiché ha cominciato a inveire verso i militari, avvicinandosi con atteggiamento aggressivo, per cui è stato invitato in caserma. Nel frattempo, riferiscono i militari, alcuni dei presenti hanno tentato di spalleggiarlo verbalmente intralciando le operazioni.

 

Il giovane incautamente ha deciso di opporsi strattonando con forza il capo equipaggio, a quel punto i carabinieri, non senza difficoltà, anche a causa dell’opposizione di alcuni avventori, lo hanno fatto salire sull’automezzo di servizio e lo hanno condotto in caserma dove è stato tratto in arresto. In questo frangente, probabilmente con la speranza di incidere sull’esito della vicenda, l’interessato ha dichiarato di essere positivo al Covid, venendo sottoposto inutilmente ai conseguenti controlli e parimenti ristretto.

 

Stamane ha avuto luogo il giudizio direttissimo, che si è concluso con la convalida dell’arresto arrivato per resistenza e violenza a pubblico ufficiale nonché per rifiuto d’indicazione sulla propria identità personale. Il 23enne in attesa del processo dovrà recarsi in questura con l’obbligo di firma. Inoltre sono tutt’ora in corso ulteriori accertamenti per identificare tutti coloro che hanno ostacolato le operazioni della pattuglia, concorrendo tra l’altro a ferire leggermente uno dei militari.

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Politica
26 novembre - 18:52
La lettera-denuncia degli attivisti dell’Assemblea Antirazzista: “I migranti che vivono a Trento sono stati messi di fronte alla scelta fra [...]
Cronaca
26 novembre - 19:07
Si è verificata una tragedia nella tragedia giovedì all'incrocio tra Corso Libertà e Corso Italia a Bolzano. L'uomo era stato chiamato in piazza [...]
Cronaca
26 novembre - 18:51
Giornalista, critico, saggista, poeta, pittore e scultore, Tullio Ferro è stato tutto questo lasciando un segno indelebile sulla cultura del lago [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato