Contenuto sponsorizzato

Rubano energia elettrica, alimentando altre 2 case e un rimorchio per la vendita di frittelle. Arrestati madre e figlio

Una madre di 62 anni è stata arrestata assieme al figlio di 28 a Bussolengo con l'accusa di furto aggravato in concorso di energia elettrica. Al posto della fornitura regolarmente accordata, avevano alterato l'impianto andando ad alimentare più case e una serie di altri mezzi, tra cui un rimorchio per la vendita ambulante di frittelle

Pubblicato il - 09 marzo 2021 - 16:13

BUSSOLENGO. I carabinieri di Bussolengo hanno arrestato madre e figlio di 62 e 28 anni, colti in flagranza del reato di furto aggravato in concorso di energia elettrica. L'attività illecita veniva riscontrata nel corso di una verifica svolta dalla società Enel distribuzione in un'area del Comune di Bussolengo, dove si trovano alcune case mobili e roulotte in forma stanziale.

 

Nel corso della verifica, svolta con la presenza dei carabinieri della locale stazione dei carabinieri, al fine di evitare qualsiasi criticità o tensione, come avvenuto già in precedenza, veniva infatti riscontrata un'alterazione dell'impianto di fornitura predisposto con regolare contratto. In particolare, il differenziale magnotermico installato dalla società che eroga il servizio, Enel distribuzione, appunto, era stato sostituito da un altro sovradimensionato, cioè tarato per un'erogazione superiore di energia.

 

I tecnici constatavano che il cavo in uscita dal differenziale andasse ad alimentare, oltre all'abitazione mobile della legittima proprietaria, anche altre 2 abitazioni presenti nello stesso complesso. Ma non solo. Approfondendo i controlli, infatti, emergevano delle altre derivazioni di energia elettrica, con cui si andavano ad alimentare due autocarri con cella frigo, un pozzetto frigo e un rimorchio per la vendita ambulante di frittelle calde.

 

Nel momento della verifica, pertanto, veniva rilevato un consumo di energia elettrica ben maggiore di quanto contrattualizzato. A quel punto, considerata la fragranza di reato, i militari procedevano all'arresto della 62enne e del figlio di anni 28 con l'accusa di furto aggravato in concorso di energia elettrica. Dopo le formalità del caso in caserma, i due venivano riaccompagnati alle rispettive abitazioni, dove rimangono in regime di arresti domiciliari.

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione del 6 dicembre 2021
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
06 dicembre - 19:58
Trovati 73 positivi, 1 decesso nelle ultime 24 ore. Registrate 79 guarigioni. Sono 73 i pazienti in ospedale. Sono 892.851 le dosi di [...]
Società
06 dicembre - 19:02
La città di Belluno dedica una piazza in memoria di Angelina Zampieri, vittima di femminicidio nel 1913. La ragazza, che si era trasferita a Povo [...]
Cronaca
06 dicembre - 20:45
Nell'aggiornamento delle autorità sanitarie risultano effettuate 36.514 vaccinazioni con prenotazione, oltre a 7.531 somministrazioni a [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato