Contenuto sponsorizzato

Tragedia sulle Dolomiti, va a passeggio con i familiari ma accusa un malore e muore nonostante i tentativi di rianimazione

Ci hanno provato prima i familiari e poi il personale sanitario giunto sul posto con l'elisoccorso ma per il 62enne non c'era più niente da fare. Un altro malore è avvenuto in Alpago ma fortunatamente la donna che si è sentita male è stata portata all'Ospedale di Belluno

Pubblicato il - 17 ottobre 2021 - 17:55

CORTINA D'AMPEZZO. Si trovava nei pressi del Lago di Fosses in compagnia dei suoi familiari quando all'improvviso si è accasciato a terra. L'uomo è stato colto da un malore e nonostante il tentativo di soccorso, prima dei familiari e poi del personale medico dell'elisoccorso non c'è stato nulla da fare.

 

Oggi, nel primo pomeriggio, attorno alle 14 si è consumata una tragedia non lontano da Malga Fosses che si trova a 2190 metri in una splendida valle nell'omonima alpe, sotto la Croda Rossa, e in una zona dove sono presenti diversi laghetti molto belli e apprezzati da turisti ed escursionisti. Un uomo, P.C. le iniziali, di 62 anni, originario di Lozzo di Cadore (Belluno), ha accusato un malore mentre era in compagnia dei suoi familiari. Sul luogo indicato è subito volata l'eliambulanza del Suem di Pieve di Cadore, che è atterrata nelle vicinanze.

 

Personale medico e tecnico di elisoccorso sono subentrati ai presenti, che già stavano facendo il possibile, nelle manovre di rianimazione, ma non c'è stato niente da fare, se non constatare il decesso dell'uomo. Ricomposta, la salma è stata imbarellata e trasportata alla piazzola del Codivilla. 

 

Un altro malore, invece, si è verificato in Alpago sotto il Rifugio Semenza. Fortunatamente l'esito è stato meno tragico rispetto a quanto accaduto sopra Cortina. Alle 15.30 circa l'elicottero di Treviso emergenza è intervenuto un centinaio di metri più in basso rispetto al bivio tra i sentieri 926 e 923, sotto il Rifugio Semenza, poiché percorrendo assieme al marito il 923 un'escursionista aveva accusato dolori addominali.

 

Individuata dall'equipaggio la donna è stata recuperata con una verricellata dal tecnico di elisoccorso e trasportata a Col Indes, dove il personale medico ha effettuato i primi controlli e dove una squadra del Soccorso alpino dell'Alpago era pronta in supporto alle operazioni.

 

L'eliambulanza è poi tornata sul sentiero per imbarcare anche il marito, portato a Col Indes e affidato ai soccorritori per essere riaccompagnato alla macchina. La donna è stata invece trasportata all'ospedale di Belluno per gli accertamenti del caso. 
 

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione del 2 dicembre 2021
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Economia
03 dicembre - 09:43
Lo sciopero del black friday da parte dei driver è stato scongiurato grazia a un accordo raggiunto fra sindacati e ditte che effettuano le [...]
Cronaca
03 dicembre - 09:13
Due giovani morti sulla strada, Alessia Andreatta è rimasta vittima di un tragico incidente in A22 mentre la vita di Tommaso Delpero si è [...]
Cronaca
03 dicembre - 05:01
Sono moltissimi in queste settimane i bambini rimasti a casa dall'asilo con diverse patologie. Non solo virus sinciziale ma anche casi di otite, [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato