Contenuto sponsorizzato

Translagorai, in pericolo anche la storica mulattiera della Prima Guerra Mondiale. Degasperi: ''Cosa si intende fare per tutelarla?''

Il consigliere di Onda civica interroga l'Aula spiegando che “si tratta di un manufatto di pregevole fattura, realizzato, come da cartografia austriaca, prima del 1850 e successivamente trasformato in carrareccia per esigenze belliche volte al rifornimento del presidio di Forcella Lagorai''

Di Francesco Morandini - 30 gennaio 2021 - 12:59

CAVALESE. La strenua difesa della catena del Lagorai dagli interventi previsti ad alcune malghe all’interno del progetto “Translagorai”, si arricchisce di un nuovo capitolo che, dopo malga Lagorai, il cui progetto di ristrutturazione è stato fermamente contestato dal Comitato “Vicini al Lagorai”, ma anche dal gruppo Facebook “Giù le mani dal Lagorai” e da numerosi valligiani, vede al centro dell’attenzione la storica mulattiera che sale da Lago di Tesero.

 

''La controversa vicenda che ha per protagonista il progetto di trasformazione di Malga Lagorai in struttura ricettiva – scrive il consigliere provinciale Filippo Degasperi in un’interrogazione al presidente del consiglio provinciale Walter Kaswalder - rischia di mettere in pericolo anche la mulattiera che sale verso il Lago Lagorai e la malga omonima''.

''Stalla e casera - prosegue il documento - purtroppo non sono state riconosciute di interesse culturale ma l’interesse storico-culturale non può essere negato alla mulattiera che i mezzi dovrebbero percorrere per servire il complesso, rifornirlo, provvedere allo svuotamento e alla manutenzione della vasca imhoff”. Il consigliere di Onda civica ricorda che “si tratta di un manufatto di pregevole fattura, realizzato, come da cartografia austriaca, prima del 1850 e successivamente trasformato in carrareccia per esigenze belliche volte al rifornimento del presidio di Forcella Lagorai. I lavori di adeguamento anche oltre il Lago fin verso il caposaldo austroungarico erano noti anche al Comando della IV Armata italiana. In ampi tratti la mulattiera conserva la selciatura originale che in altre porzioni è stata recentemente ripristinata. La scheda del Comune di Tesero, sul cui territorio insiste la mulattiera, riporta uno stato di degrado “medio” evidente segnale che l’attenzione e la cura devono essere massime per evitare ulteriori peggioramenti”.

 


Stante questa situazione il consigliere provinciale ritiene che “non dovrebbero esserci dubbi sulla necessità di ricomprendere la strada tra i beni soggetti alle prescrizioni della Legge 7 marzo 2001, n. 78 che tutela il patrimonio storico della Prima guerra mondiale vietando interventi di alterazione delle caratteristiche materiali e storiche''.

Da qui la richiesta a Kaswalder se intenda intervenire per accertare tempestivamente la natura militare della strada e la riconducibilità della stessa alle previsioni della legge sulla tutela del patrimonio storico e quali considerazioni e verifiche sono state poste in essere nel corso dell’istruttoria relativa al progetto di trasformazione del compendio di Malga Lagorai in struttura ricettiva con specifico riferimento alle possibili ricadute sulla strada, se sono stati previsti adeguamenti o modifiche della stessa per facilitare l’accesso di mezzi motorizzati.

Una volta certificata l’appartenenza della mulattiera ai beni di cui alla legge citata, Degasperi chiede quali iniziative si intendono adottare per garantirne l’integrale tutela.

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione del 29 novembre 2021
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
29 novembre - 19:00
Secondo la presidente del Comitato per la legalità e la trasparenza ed ex consigliera comunale a Rovereto, molti cittadini lamenterebbero tempi [...]
Cronaca
29 novembre - 20:00
Trovati 64 positivi, 0 decessi nelle ultime 24 ore. Registrate 31 guarigioni. Sono 53 i pazienti in ospedale. Sono 836.703 le dosi di [...]
Cronaca
29 novembre - 19:02
I centri vaccinali dell’Azienda provinciale per i servizi sanitari saranno aperti in via eccezionale dalle 6 alle 24 per una vera e propria [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato