Contenuto sponsorizzato

''Auto fantasma'', scoperti 160 veicoli intestati a due donne: venivano usati per reati in tutto il nord Italia

Si tratta di un’organizzazione ramificata sul territorio dal Lazio al nord Italia che utilizza le autovetture per qualsiasi tipo di reato, come furti agli anziani, alle abitazioni e rapine

 

Pubblicato il - 21 March 2022 - 07:29

VERONA. Due donne alle quali erano state intestati 160 veicoli e due false società. Questo quello che ha portato a galla un’indagine iniziata a Verona dalla polizia locale in collaborazione con i carabinieri. 

 

Si tratta di due donne prive di reddito, una di queste residente in alloggio comunale, che facevano capo ad un’organizzazione ramificata sul territorio dal Lazio al nord Italia che utilizza le autovetture per qualsiasi tipo di reato, come furti agli anziani, alle abitazioni e rapine.

 

L’operazione, denominata “Auto fantasma”, è iniziata a metà ottobre del 2021, quando i carabinieri di San Giovanni Lupatoto hanno fermato un veicolo per un controllo. In quell’occasione sono stati rinvenuti documenti e una moltitudine di chiavi di altre auto. Tra i documenti sequestrati anche un certificato di proprietà intestato ad una cinquantenne milanese, i cui veicoli erano stati già visti circolare in zone dove, successivamente, si erano verificati furti in abitazione.
 
Le indagini hanno smascherato la rapidità con cui alle donne venivano intestati uno o due veicoli al giorno fino ad arrivare a 160, molti di questi erano in fermo fiscale e quindi sottoposti a divieto di vendita. Per questo motivo, gli agenti della Polizia locale hanno incrociato i dati con l’Ufficio Intestazioni Fittizie della Procura di Milano, dove è emersa una lista di reati collegati, come false attestazioni e resistenza a pubblico ufficiale, ricettazione, porto ingiustificato di armi e di oggetti per lo scasso.
 
La Procura di Milano ha emesso un blocco anagrafico per le due donne in modo da vietare qualsiasi tipo di intestazione fittizia. I veicoli, essendo collegati a reati, sono stati posti sotto sequestro, oltre a un procedimento per truffa a danni dello Stato. Le due donne sono state rinviate a giudizio.

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione del 25 giugno 2022
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Montagna
27 giugno - 15:11
Il soccorso alpino nazionale commenta l’ultima “impresa” di un escursionista che è salito sulla Marmolada senza ramponi ma portando con sé [...]
Cronaca
27 giugno - 15:07
L'avviso è stato emesso dalla protezione civile: l'allerta scatta dalle 17 di oggi (lunedì 27 giugno) e durerà fino alle 24 di domani (martedì [...]
Cronaca
27 giugno - 12:31
Nel violentissimo incidente in val di Sole erano rimaste ferite quattro persone, tutte trasferite in elicottero agli ospedali del territorio. Un [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato