Contenuto sponsorizzato

La val di Fiemme blocca tra Cavalese e Ziano il passaggio dei mezzi pesanti sulla statale delle Dolomiti: ''Un provvedimento atteso da anni e nel solco della sostenibilità''

Ben quattro Comuni hanno trovato una sintesi per pubblicare un'ordinanza dedicata: Cavalese con il sindaco Sergio Finato, Tesero con la sindaca Elena Ceschini, Panchià con il sindaco Granfranco Varesco e Ziano di Fiemme con la sindaca Maria Chiara Deflorian: "Fondamentale l'appoggio e l'atteggiamento costruttivo dei rappresentanti degli autotrasportatori. Un ulteriore passo per migliorare la sostenibilità, l'attrattività, la qualità della vita e la percorribilità delle nostre valli"

Di Luca Andreazza - 16 gennaio 2022 - 20:38

CAVALESE. Stop ai mezzi pesanti sulla strada statale 48 delle Dolomiti nella tratta che attraversa i centri abitati tra Cavalese e Ziano di Fiemme. Un provvedimento molto atteso dal territorio, una criticità rilevata da anni che in questi giorni ha trovato una soluzione. 

 

Semaforo rosso, quindi, al transito dei veicoli adibiti a trasporto merce con peso superiore alle 7,5 tonnellate. "Questa decisione - dice Sergio Finato, primo cittadino di Cavalese - porta a sgravare i centri abitati dal traffico pesante e rende le nostre valli più sostenibili. E' un risultato molto importante, anche nell'ottica della sostenibilità dei territori in valle di Fiemme".

 

Questo provvedimento scaturisce da un'alleanza tra diversi attori che orbitano in quell'area della valle di Fiemme. Ben quattro Comuni hanno trovato una sintesi per pubblicare un'ordinanza dedicata: Cavalese con il sindaco Sergio Finato, Tesero con la sindaca Elena Ceschini, Panchià con il sindaco Granfranco Varesco e Ziano di Fiemme con la sindaca Maria Chiara Deflorian.

 

 

Protagonisti della norma anche gli uffici provinciali, le forze dell'ordine, i vigili del fuoco delle diverse zone e l'Azienda per il turismo d'ambito ma soprattutto i rappresentanti degli autotrasportatori.

 

"Le amministrazioni comunali - dice Finato - ringraziano tutti gli interlocutori per l'atteggiamento costruttivo e per l'approccio serio e responsabile nel trattare questo argomento. C'è stata una forte collaborazione con il Servizio gestione strade della Provincia e il direttore di zona Paolo ZottaE' davvero fondamentale poi il sostegno degli autotrasportatori con il presidente Claudio Comini perché è evidente che questa norma incide molto nel loro settore. E' stata trovata una sintesi che permette di mettere in campo le migliori soluzioni e, per esempio, per non appesantire le forze dell'ordine nei controlli, il trasportatore deve solo mostrare la bolla di consegnare per poter entrare nella zona limitata".

 

Il divieto di transito non trova applicazione, inoltre, per i veicoli destinati a carico e scarico di merci e materiali destinati alle attività e alle persone presenti all'interno della tratta stradale interessata dall'ordinanza. Eccezioni naturalmente anche per i servizi di pubblica utilità: sistema di emergenza e soccorso (vigili del fuoco, protezione civile, Croce rossa italiana, militari e forze dell'ordine e così via).

 

"Questa ordinanza è un ulteriore passo per migliorare la sostenibilità, l'attrattività, la qualità della vita e la percorribilità delle nostre valli. E' un provvedimento atteso da molto tempo dalla popolazione. Si tratta di una prima risposta ma il lavoro da portare avanti è ancora molto e l'impegno è quello di sviluppare altre azioni per aumentare la vivibilità del territorio. Un ringraziamento anche a Fabio Vanzetta (vice sindaco di Ziano), che da anni è sensibile a questo tema e si batte per una mobilità migliore dell'area", conclude Finato.

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione del 21 maggio 2022
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
22 May - 20:51
Il 54enne Enrico Giovannini è precipitato mentre tentava di raggiunge la cima Presanella, Barbara De Donatis, di soli 29 anni, è morta per un [...]
Cronaca
22 May - 20:31
All'alba era partito con ramponi e piccozza, oltre agli sci agganciati allo zaino, per raggiungere la vetta con l'amico Andrea Bonn. Era molto [...]
Cronaca
22 May - 16:45
In alcuni casi oltre alla pioggia è arrivata anche la grandine che nella zona di Folgaria e Lavarone ha raggiunto le dimensioni di una pallina da [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato