Contenuto sponsorizzato

Ruba nei garage e nelle auto in sosta: fermato il ladro seriale tradito dalla complice

Dai furti in garage di abitazioni private a quelli all'interno delle auto in sosta, l'uomo avrebbe portato via i bottini più svariati, da biciclette elettriche del valore di 3.000 euro a caricabatterie e profumi per auto, tablet, giubbini, profumi, portafogli e altra refurtiva

Pubblicato il - 19 April 2022 - 12:41

VERONA. Avrebbe compiuto diversi furti in garage, rubando anche all'interno delle auto: è stato fermato fermato dai carabinieri l'uomo che in pochi giorni, a partire dallo scorso 22 marzo, avrebbe messo a segno una lunga serie di colpi nel territorio di San Giovanni Lupatoto.

 

Dai furti in garage di abitazioni private ai quelli su auto in sosta, il ladro seriale avrebbe portato via nelle diverse circostanze i bottini più svariati, da biciclette elettriche del valore di 3.000 euro a caricabatterie e profumi per auto, tablet, giubbini, profumi Calvin Klein, scarpe da ciclismo, idropulitrici, portafogli, agende, portadocumenti e altra refurtiva.

 

Particolarmente abile e veloce nei suoi colpi, l'uomo era già noto alle forze dell’ordine per reati contro il patrimonio. Allertati da un uomo che aveva appena colto il reo intento a rubare nel cortile della propria abitazione, i carabinieri sono riusciti a rintracciarlo nelle vicinanze, ancora in possesso del velocipede appena sottratto e con uno zaino pieno di oggetti, tra cui un tablet, scoperto poi essere oggetto di furto.

 

Ad incastrarlo però questa volta sarebbe stata la sua complice. A seguito di un litigio tra i due, a distanza di qualche giorno dal primo furto, la compagna ha richiesto l’intervento dei carabinieri e proprio in quell’occasione, probabilmente accecata dalla rabbia, ha smascherato l’uomo, rivelandone non solo le illecite attività ma addirittura indicando il luogo dove l’uomo era solito nascondere la refurtiva.

 

Le dichiarazioni della donna hanno poi trovato immediato riscontro, oltre che nelle varie denunce acquisite, nella successiva attività eseguita dai militari, che infatti a seguito di controllo nella casa dove i due erano soliti trascorrere la notte, hanno rinvenuto la merce rubata.

 

I carabinieri della Stazione di San Giovanni Lupatoto hanno dato esecuzione a un’ordinanza di custodia cautelare in carcere, come disposto da provvedimento emesso dal Giudice per le Indagini Preliminari di Verona su richiesta della locale Procura della Repubblica, arrestando l'uomo ritenuto responsabile dei reati di “furto in abitazione” e “furto aggravato”.

 

L’uomo è stato perciò arrestato e portato alla casa circondariale di Verona Montorio.

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione del 23 giugno 2022
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Ambiente
24 giugno - 20:07
La Pat ha presentato un piano contro la diffusione del bostrico: l'individuazione precoce degli alberi infestati e il loro immediato abbattimento [...]
Cronaca
24 giugno - 21:27
Il fienile, dove si trovava una famiglia, è stato colpito da un fulmine. Stando alle prime informazioni una bambina di 11 anni sarebbe stata [...]
Cronaca
24 giugno - 17:47
L'assessore Tonina in Terza Commissione: "O si riuscirà a trovare una condivisione trasversale sulla costruzione di un impianto gassificatore, [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato