Contenuto sponsorizzato

"Sono Batman, datemi la cioccolata e vi dirò dove abito": la risposta ai carabinieri del bimbo di 2 anni e mezzo dopo la 'fuga' in piena notte

L'incredibile storia arriva da Castel Gandolfo, dove il bimbo è fuggito dal residence nel quale dormivano i genitori arrivando fino al giardino di una villetta poco distante in cerca di un cagnolino. A quel punto il proprietario ha chiamato le forze dell'ordine ma ai carabinieri arrivati sul posto il piccolo ha detto di essere “Batman” e di volere della cioccolata per rispondere alle loro domande

Di F.S. - 31 marzo 2022 - 16:29

CASTEL GANDOLFO. È uscito in piena notte, in pigiama ed a piedi nudi, lasciando i genitori ignari a dormire sonni tranquilli nel residence dove stavano trascorrendo le vacanze a Castel Gandolfo: un bimbo di soli due anni e mezzo è 'scappato' per giocare con un cagnolino che aveva visto per strada il giorno prima. Ai carabinieri arrivati sul posto il piccolo ha poi detto di essere “Batman” e di volere della cioccolata per rispondere alle loro domande.

 

Quella del piccolo è stata insomma una 'fuga' in pieno stile (favorita dall'oscurità, proprio come per l'eroe Dc citato dal bimbo), interrotta però dall'arrivo dei militari dell'arma. Il proprietario della villetta dove si è diretto il bambino infatti, allertato da alcuni rumori, si è accorto del piccoloBatman” accanto al suo cane ed ha allertato i carabinieri.

 

E proprio loro, una volta arrivati sul posto, hanno chiesto chiarimenti al bambino che si è candidamente giustificato: “Sono venuto per giocare con il cagnolino”. A quel punto i militari l'hanno fatto salire in auto chiedendogli dove abitasse e quale fosse il suo nome. La risposta? “Sono Batman, datemi della cioccolata e vi dirò dove abito”.

 

I militari avrebbero quindi ceduto al 'ricatto', dando al piccolo un cioccolatino e riaccompagnandolo in seguito nel residence nel quale risiedeva, dove i genitori hanno potuto riabbracciarlo.

 

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione del 4 luglio 2022
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
04 luglio - 19:47
Il presidente della Società meteorologica italiana a il Dolomiti: “Ci sarei potuto essere anche io lassù. Quel ghiacciaio, visto da fuori, non [...]
Cronaca
04 luglio - 20:40
Dal 2012 al 2020 è stato a capo del soccorso alpino di Recoaro - Valdagno, Paolo Dani era un'espertissima guida alpina. L'addio dei colleghi: [...]
Cronaca
04 luglio - 17:50
Era una delle persone che si temeva potesse essere sotto la valanga causata dal seracco che è crollato ieri sulla Marmolada ma è stato [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato