Contenuto sponsorizzato

Al via la mensa di Campitello per gli studenti delle medie

Per la mensa sono stati investiti circa 220 mila euro di cui una parte finanziati dalla Provincia di Trento

Pubblicato il - 11 settembre 2017 - 14:07

CAMPITELLO. Buone notizie per i ragazzi delle medie di Campitello che dalla seconda metà ottobre potranno usufruire di una nuova mensa. La scuola secondaria di I° grado è frequentata da una novantina di ragazzi, provenienti dal paese ma anche da Canazei e Mazzin.

 

Proprio in questi giorni si stanno ultimando i lavori della sala, che accoglierà gli studenti, e si stanno predisponendo anche tutte le forniture necessarie

 

. «Lo spazio - spiega Ivo Bernard, sindaco di Campitello - si trova al piano terra dell’edificio scolastico, quindi comodamente raggiungibile dai ragazzi al termine delle lezioni della mattina. Si tratta di una sala ampia, rivolta verso il lato montano, che può accogliere tutti gli studenti, ma nel caso di esigenze diverse si può anche dividere. Siamo, quindi, lieti di poter avviare questo importante servizio per i nostri ragazzi, evitando loro il disagio del rientro a casa per il pasto o il raggiungimento, per alcuni, della mensa delle elementari di Canazei».

 

Per la mensa sono stati investiti circa 220 mila euro di cui una parte finanziati dalla Provincia di Trento. Sarà aperta nelle giornate di: martedì e giovedì, quando è previsto il rientro obbligatorio per attività pomeridiane, e di lunedì, quando a scuola si svolgono lezioni facoltative. Al pranzo potranno accedere tutti gli studenti, non solo i ragazzi “trasportati” di Mazzin e Alba e Penia che fino all’anno scorso consumavano il pasto nella mensa della scuola primaria di Canazei.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 02 marzo 2021
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

03 marzo - 05:01

In Alto Adige l'Azienda sanitaria ha denunciato i partecipanti alla messa in scena dove si consiglia di utilizzare vitamina Ce D, estratti di erbe e si parla di buona respirazione e sana alimentazione mentre si mette tra virgolette la parola vaccini anti Covid. Tra loro anche il dottor Cappelletti. Il presidente dell'Ordine del Trentino: ''Decisamente stupito per una presa di posizione così contraria alle raccomandazioni che la classe medica dovrebbe dare in questa fase. Così si confonde la popolazione''

02 marzo - 20:08

Sono 233 le persone che ricorrono alle cure del sistema ospedaliero. Oggi comunicato 1 decesso. Sono 61 i Comuni che presentano almeno 1 nuovo caso di positività

02 marzo - 19:51

In Italia il 54% dei contagi è legato alla variante inglese, il 4,3% a quella brasiliana e lo 0,4% a quella sudafricana. A Brescia, per la prima volta, isolata quella nigeriana. L’Iss: “In un contesto in cui la vaccinazione non ha ancora raggiunto coperture sufficienti, la diffusione di mutazioni a maggiore trasmissibilità può avere un impatto rilevante se non vengono adottate misure di mitigazione adeguate”

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato