Contenuto sponsorizzato

La Provincia impugna davanti alla Corte Costituzionale il decreto dello Stato sul "Via"

Gilmozzi: "Eccessiva azione di centralizzazione da parte dello Stato"

Pubblicato il - 25 agosto 2017 - 19:24

TRENTO. “Una eccessiva centralizzazione di competenze e di procedure da parte dello Stato”, questa la principale motivazione che ha portato la Provincia autonoma di Trento, con delibera del presidente, Ugo Rossi, ad impugnare davanti alla Corte Costituzionale il decreto legislativo dello Stato - il 104 del 16 giugno scorso - che modifica il riparto delle competenze fra Stato e Regioni in materia di Via (valutazione di impatto ambientale).

 

Si tratta di una procedura amministrativa di supporto per l'autorità competente finalizzata ad individuare, descrivere e valutare gli impatti ambientali di un'opera , il cui progetto è sottoposto ad approvazione o autorizzazione.

 

Le conseguenze del decreto, che dà attuazione ad una normativa comunitaria, viene spiegato, porterebbero tutte le strade extraurbane nella competenza dello Stato, cosa che presuppone la necessità di ricorrere ad una Via nazionale quando è necessario effettuare su di esse degli interventi.

 

Oltre a questo il decreto non prevede un adeguato coinvolgimento delle Province autonome nei procedimenti di competenza statale, anche quando questi riguardino progetti infrastrutturali che impattano direttamente sui territori. Infine, introduce l'obbligo di conformare la legislazione provinciale alle nuove norme statali, anche di procedimento, nel termine di 120 giorni, salva l'attivazione di poteri sostitutivi statali.

 

“Da parte del Governo – ha spiegato l'assessore provinciale Mauro Gilmozzi – è in atto con questo decreto una potentissima centralizzazione e contrasta con le posizioni espresse da tutte le regioni nei confronti di questo provvedimento”.

 

Tutto questo, ha concluso Gilmozzi, “va in contrasto con le nostre prerogative e soprattutto con il lavoro di semplificazione che abbiamo portato avanti

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 21 novembre 2019
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

22 novembre - 12:52

Il consigliere del Movimento 5 Stelle deposita un'interrogazione molto impattante costruita, spiega nello stesso testo, ''su fonti autorevolissime''. E poi chiede anche se la Pat abbia intenzione fare denuncia e avviare un'indagine dopo che è stata data conferma di quanto aveva scoperto il Dolomiti: che il lupo ripescato nell'Avisio aveva zampe e testa recisa

22 novembre - 15:30

La popolazione è quindi ancora invitata a ridurre gli spostamenti e, in ogni caso, a porre particolare attenzione alle condizioni dei luoghi percorsi. Eventuali situazioni di emergenza andranno comunicate al numero 112

22 novembre - 12:48
L'incidente è successo poco dopo le 9, quando Paternoster è stata investita da un veicolo. Secondo le prime informazioni, la ciclista stava pedalando in rotatoria e quindi è arrivata un'auto da via Fornace. Sul posto ambulanza e polizia locale Alto Garda e Ledro
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato