Contenuto sponsorizzato

Riapre Malga Candriai con una nuova gestione

Abram Giancarlo aprirà al pubblico tra alcuni giorni. La malga è adibita ad agriturismo e attività zootecnica

Pubblicato il - 05 agosto 2017 - 09:20

TRENTO. Sarà Abram Giancarlo il nuovo gestore di Malga Candriai. Martedì scorso è stato firmato il contratto per la nuova gestione in esito alla procedura di asta.

 

La malga è posta in un avvallamento a poca distanza dall'abitato di Candriai a quota 1000 metri circa. Si raggiunge dalla strada che scende da Candriai in direzione di Sardagna.

 

La gestione della malga, con il primo maggio, era stata lasciata da Tiziano e Claudia Benini dopo ben 25 anni di attività.

 

Si tratta di una struttura adibita ad agriturismo e ad attività zootecnica, situata sulle pendici del monte Bondone.

 

Abram Giancarlo che aprirà al pubblico la struttura tra alcuni giorni.

 

La malga è costituita da un corpo di fabbrica ad un piano di forma rettangolare molto allungato, destinato alla scuderia, stalla e deposito, e da un secondo corpo di tre piani contenente l'alloggio del conduttore, tre camere per ospiti ed altri ambienti di servizio ed amministrazione. Una piccola tettoia isolata funge poi da fienile, mentre un'altra costruzione vicino all'accesso della malga è dedicata alla fattoria didattica.

 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 01 marzo 2021
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

02 marzo - 05:01

La vicenda risale all'agosto del 2018 a Sirmione. Nel corso della manovra una turista tedesca era stata schiacciata dal pullman, poi era deceduta in ospedale. Per i giudici non c'è stata negligenza o imperizia da parte del conducente

01 marzo - 20:17

Sono 232 le persone che ricorrono alle cure del sistema ospedaliero. Oggi comunicati 2 decessi. Sono 25 i Comuni che presentano almeno 1 nuovo caso di positività

01 marzo - 18:18

E' stato rinviato a settembre 2021 il graduale svuotamento della Residenza Fersina. Una nuova decisione, viene sottolineato dai  consiglieri provinciali che hanno presentato due interrogazioni, presa senza confronto con gli enti dell’accoglienza

 

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato