Contenuto sponsorizzato

"Troppe aggressioni sui treni", 8 ore di sciopero per i sindacati delle ferrovie

"Il lavoro a bordo dei mezzi pubblici sta diventando sempre più difficile". La sospensione sarà di otto ore nelle tratte tra Brennero e Verona, Bolzano e Merano, Fortezza e San Candido e Trento e Bassano

Pubblicato il - 29 agosto 2017 - 13:11

TRENTO. "Quattro aggressioni ai danni del personale dei treni Trenitalia in 15 giorni. Sembra un bollettino di guerra ma è la triste realtà". Scrivono così i sindacati dei trasporti, annunciando la convocazione di uno sciopero per la giornata di giovedì 7 settembre.

 

"Il lavoro a bordo dei treni, e dei mezzi pubblici in generale, sta diventando sempre più difficile - affermano le sigle sindacali - e purtroppo chi cerca di far rispettare le regole si trova coinvolto in aggressioni brutali e gratuite. Ricoveri in ospedale, pugni al volto, dita rotte, minacce e ingiurie".

 

"Ecco come vive chi fa il proprio mestiere con passione ed orgoglio - scrivono - e il capotreno si trova sempre più spesso a dover operare in completa solitudine, anche per lunghe tratte, privo di strumenti di difesa e costretto a fronteggiare situazioni che mettono a repentaglio la propria incolumità".

 

Per questo, "e considerando che negli anni poco o nulla si è mosso, e ritenendo la situazione arrivata al limite", le organizzazioni sindacali del Trentino e dell’Alto Adige Filt Cgil, Fit Sgb Cisl, Uilt Uil, Ugl Trasporti e Orsa Ferrovie, hanno proclamato uno sciopero di 8 ore del personale dei treni il 7 settembre dalle 9 alle 17.

 

La sospensione riguarderà tutti i treni di Trenitalia circolanti tra Brennero e Verona, Bolzano e Merano, Fortezza e San Candido e Trento e Bassano. Sono esclusi dallo sciopero i treni Eurocity da e per Monaco, le Freccie da e per Roma e i treni regionali di SAD e Trentino Trasporti.

 

"Questo è ritenuto l’ultimo strumento per dimostrare l’esasperazione del personale e dare un segnale forte alle istituzioni e alle ferrovie perché vengano presi tutti quei provvedimenti in modo da tutelare la sicurezza e l’incolumità del personale durante il semplice svolgimento del proprio lavoro - affermano i sindacati - . Le soluzioni ci sono - concludono - così come sono state trovate per i viaggi aerei. Basta voler agire".

 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 16 novembre 2019
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

17 novembre - 05:01

Il disegno di legge voluto da Fugatti prevede, per chi ha ricevuto condanne superiori ai 5 anni, l’impossibilità di fare domanda per un alloggio Itea e la rescissione del contratto per coloro che già sono destinatari di un’abitazione, lo stesso principio lo si vorrebbe estendere a tutti i componenti del nucleo famigliare. Dura replica di Ianeselli: “C’è odore di incostituzionalità le famiglie dovrebbero essere aiutate non sbattute sulla strada”

16 novembre - 17:37

E' stata eletta la nuova coordinatrice dell'Unione per gli Universitari. Sul problema degli affitti spiega: "stiamo pensando all'istituzione di uno sportello affitti e ad una piattaforma dove i privati possano registrare le offerte di alloggio, in modo che gli studenti possano più facilmente districarsi nella giungla degli affitti"

17 novembre - 11:42

Cavi dell'alta tensione cadono sull'A22, chiuso il tratto compreso tra lo svincolo per Vipiteno e quello per Bressanone. Lunghe code si stanno formando in entrambe le direzioni. Quasi 50 strade secondarie ancora interrotte 

 

 

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato