Contenuto sponsorizzato

Uccide la sua ragazza e si suicida. Dramma a Tenno. Perdono la vita due giovani

Mattia Stanga (24enne impegnato per la comunità, vigile del fuoco volontario) avrebbe usato la sua pistola calibro 9x21 contro la sua compagna Alba Baroni (22 anni) e poi si sarebbe sparato alla testa. Lo sgomento del paese. Il sindaco Frizzi: "Due ragazzi straordinari. Siamo increduli"

I due ragazzi erano fidanzati da 6 anni
Di Luca Andreazza e Luca Pianesi - 31 luglio 2017 - 18:21

TENNO. Si chiamano Mattia Stanga e Alba Baroni i due ragazzi trovati morti, questo pomeriggio, a Tenno in via delle Cesure 8. Una tragedia annunciata da alcuni colpi d'arma da fuoco esplosi poco dopo l'orario di pranzo, intorno alle 13.45 che hanno messo in allarme i vicini di casa i quali hanno allertato le forze dell'ordine. I carabinieri sono giunti sul posto e vigili del fuoco si sono occupati delle procedure di apertura porta. All'interno i corpi senza vita dei due ragazzi, trovati al piano superiore nel bagno. Lui 24 anni vigile del fuoco volontario nel corpo di Tenno, nipote dell'assessore all'agricoltura, alle foreste e alla caccia del comune di Tenno, Ivo Stanga. Lei, 22 anni, anch'essa impegnata per la comunità frequentava la parrocchia assieme al fidanzato e su Facebook, come unica informazione sul suo profilo scriveva: "Sono innamorata pazza". I due ragazzi erano fidanzati da 6 anni anche se pare alcuni problemi nella coppia si fossero verificati proprio nell'ultimo periodo.

 

 

 

 

Sul posto, la casa della famiglia del giovane, al momento sono all'opera le forze dell'ordine e la scientifica per cercare di ricostruire con precisione l'accaduto anche se la pista omicidio-suicidio sembrerebbe la più acclarata. La pistola, una calibro 9x21, legalmente detenuta dal giovane che aveva la licenza sportiva, infatti, avrebbe esploso diversi colpi (uno si sarebbe anche conficcato nel muro esterno perché uscito da una finestra) e sarebbe stata trovata vicino alla mano del ragazzo

 

 

 

 

Dolore e sgomento, intanto, affiorano dagli abitanti del piccolo comune che si trova a pochi chilometri di distanza da Riva del Garda. Sul posto sono giunti molti dei vigili del fuoco volontari colleghi e amici di Mattia e il parroco Franco Pavesi che ha commentato: "La comunità è esterrefatta, senza parole. Adesso è il momento della preghiera e del silenzio, senza giudicare".

 

 

Queste le dichiarazioni del vicesindaco di Tenno Giuliano Marocchi:

 

 

 

 

 

"Due bravissimi ragazzi - aggiunge il sindaco di Tenno Gianluca Frizzi giunto immediatamente sul posto - e c'è grande rispetto per la famiglia. Come amici non possiamo che dare un grande abbraccio ai genitori, ai nonni e ai fratelli. Queste sono vicende che mettono ko tutti nell'anima. Un evento irreale. Aspettiamo con rispetto il lavoro degli inquirenti, rispettando i ruoli per avere più chiara la dinamica". E in particolare sui due giovani il sindaco aggiunge: "Alba aveva un sorriso solare, coinvolgente. Mattia si dedicava all'attività di vigili del fuoco volontario, come anche il fratello, una famiglia sempre a disposizione della comunità. Per noi il momento è di totale incredulità ci manca il fiato in gola. E' un durissimo colpo per la comunità".

 

 

 

 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 23 novembre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

24 novembre - 12:30

Zanella lascia l'assessorato comunale alla Mobilità e andrà in Consiglio provinciale: "Porterò avanti battaglie su diritti, parità di genere e migranti. Ma assieme a tutta la coalizione dobbiamo iniziare a costruire anche un progetto per il 2023"

23 novembre - 16:19

Dati i danni economici causati dal virus il Comune ha approvato in via straordinaria la distribuzione del bonus alimentare e del bonus famiglia. La domanda per entrambi va presentata entro il 31 gennaio 2021

24 novembre - 11:24

Partendo dal ritrovamento di un’esemplare investita da un’automobile, nella zona del Garda veronese, è stato possibile individuare un intero branco di sciacalli dorati, con almeno 3 cuccioli al seguito. L’esperto: “Si tratta sicuramente del gruppo più importante per l’espansione della specie in Italia”

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato