Contenuto sponsorizzato

Alla Capanna Presena arrivano Luca Carboni, Noemi, Piero Pelù e i The Kolors. Un poker d'assi per un concerto vista ghiacciaio

L'evento conclude una stagione invernale importante che ha visto una crescita del + 5% di primi ingressi rispetto all’anno scorso (+10% rispetto al 2016-2017) per il Consorzio Pontedilegno-Tonale. Numeri rafforzati dai 52 concerti dell'Ice Music Festival ospitati all'interno di un mega-igloo e realizzati con originalissimi strumenti di ghiacci

Pubblicato il - 17 aprile 2019 - 12:08

PASSO DEL TONALE. Mentre infuria la polemica per il concerto di Jovanotti a Plan de Corones (una montagna servita da 30 impianti di risalita che riescono a trasportare una cosa come 70.000 persone ogni ora) che si dovrà tenere a fine agosto, lunedì di Pasquetta alla Capanna Presena sopra quota 2.700 arriverà un poker d'assi della musica italiana: Luca Carboni, i The Kolors, Piero Pelù e Noemi.

 

Uno spettacolo che si annuncia di grande livello anche per il contesto nel quale verrà presentato, davanti allo scenario mozzafiato di un ghiacciaio. Sarà quindi un Lunedì di Pasquetta insolito quello che attende gli sciatori al Presena, sopra al Passo Tonale, che prenderanno parte al “Winter Closing Party” la festa che saluta la stagione sciistica invernale 2018-2019.

 

L'appuntamento è per le 12 presso il rifugio Capanna Presena quando Luca Viscardi e Laura Basile, conduttori di Radio Number One, daranno il via al dj set. Due ore dopo, l'inizio del concerto vero e proprio, con i quattro artisti che si alterneranno sul palco. 

 

“Dopo lo straordinario successo dei 52 concerti dell'Ice Music Festival ospitati all'interno di un mega-igloo e realizzati con originalissimi strumenti di ghiaccio, ci sembrava la cosa migliore chiudere in musica l'inverno” commenta Michele Bertolini, consigliere delegato del Consorzio Pontedilegno-Tonale. In effetti, la stagione invernale che sta per concludersi ha fatto segnare un ottimo risultato per il comprensorio Pontedilegno-Tonale: le oltre 8mila persone che sono salite nel Mercedes-Benz Bonera Ice Dome per gli spettacoli dell'Ice Music Festival, garantendo il sold out a tutti i concerti, sono solo la punta dell'iceberg di un trend in aumento.

 

“I dati definitivi saranno disponibili solo a fine maggio quando si chiuderanno le piste del Ghiacciaio Presena, ma i primi numeri sono assolutamente confortanti” osserva Michele Bertolini, consigliere delegato Consorzio Pontedilegno-Tonale. “Nonostante la scarsità di precipitazioni nevose, alla quale abbiamo sopperito egregiamente grazie agli investimenti fatti in questi anni nel settore dell’innevamento programmato, stiamo per chiudere un inverno molto soddisfacente dal punto di vista delle presenze turistiche, come testimoniato dal + 5% di primi ingressi rispetto all’anno scorso (+10% rispetto al 2016-2017). Una prova che, sempre di più, chi sceglie una località per le proprie vacanze invernali sulla neve è attento ai servizi che essa offre, sia in termini di piste sia al di fuori, nell'après-ski. E la musica si è rivelata un'opportunità in più per far conoscere al mondo le meraviglie naturali del nostro comprensorio”.

 

La stagione invernale 2018-2019 terminerà ufficialmente il 5 maggio ma sul ghiacciaio Presena, dove le condizioni delle piste sono perfette grazie anche alle perturbazioni che negli ultimi dieci giorni hanno portato 3 metri di neve in quota, si continuerà a sciare fino al 19 maggio e per i possessori di skipass stagionale c’è la possibilità di estendere la validità dello skipass fino a quella data al costo di 100 euro. Qui il link per i biglietti e le informazioni sul “Winter Closing Party”.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 12 ottobre 2019
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

14 ottobre - 06:01

La piaga riguarda soprattutto persone dai 45 ai 54 anni ma negli ultimi anni sono aumentati notevolmente i giovani. Il Trentino Alto Adige è una delle regioni più colpite in Italia. Da qualche settimana è arrivata sul nostro territorio una sede dell'Osservatorio violenza e suicidio che è già presente in quasi tutti le regioni italiane. A breve a Trento il congresso dal titolo “Blue Whale e la prevenzione dei rischi suicidari” 

13 ottobre - 19:39

Nei punti del governo giallo-rosso c'è anche l'eliminazione del contante a favore dei pagamenti con moneta elettronica. L'Italia è infatti fanalino di coda in questo campo, nonostante il più alto numero di terminali Pos d'Europa. L'economista Cerea: "Non si capisce che pagare in contanti è più rischioso ed oneroso". E c'è chi si oppone perché gli anziani non sarebbero in grado di adattarsi all'innovazione

13 ottobre - 14:36

L'ingegnera Arianna Minoretti, originaria di Como, ingegnera della Norwegian Public Roads Administration in un incontro pubblico ha confermato la fattibilità del progetto. Servirebbe per collegare la ciclabile Riva con Limone e permetterebbe di risolvere diversi punti critici

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato