Contenuto sponsorizzato

A ''Levico incontra gli autori'' arriva la scrittrice, finalista del premio Strega, Veronica Galletta con "Nina sull'argine''

“Nina sull’argine” è un libro sul lavoro vero, uno di quei libri che leggiamo quando accadono tragedie in un cantiere pubblico per una grande opera. L'appuntamento è quest'oggi alle 18 al Palazzo delle Terme di Levico e Vetriolo

Pubblicato il - 19 August 2022 - 08:51

LEVICO. Si terrà quest'oggi alle 18 al Palazzo delle Terme di Levico e Vetriolo (Viale Vittorio Emanuele 10), l'incontro con la scrittrice Veronica Galletta, vincitrice del Campiello-opera prima nel 2020 e quest’anno tra i finalisti del premio Strega.

 

Oggi presenterà a “Levico incontra” il suo ultimo romanzo “Nina sull’argine” (Minimum Fax, 2021) in dialogo con la scrittrice Emanuela Canepa.

 

A Caterina, ingegnere sulla trentina di origine siciliana, nell’agosto del 2005, viene affidato un cantiere a Spina, una frazione di Fulchré, nella pianura padana. È il suo primo incarico importante, si tratta di costruire un argine al fiume che potrebbe esondare e il capocantiere, il geometra Bernini, non è per niente contento di avere a che fare con una donna.

 

In “Nina sull’argine” Veronica Galletta racconta l’anno passato da Caterina a far la spola tra casa sua e il cantiere, mentre fa i conti con l’abbandono improvviso da parte del suo compagno Pietro. Nel suo andirivieni, tra un problema e l’altro (le proteste degli ambientalisti, la cattiva fede di un subappaltatore, il desiderio del nuovo dirigente di toglierle l'incarico), Caterina incontra un vecchio operaio che le dà consigli e le parla della sua vita di siciliano emigrato al Nord con la moglie: la storia di Alberto la si scopre man mano e riserva grandi sorprese. Calandosi nei panni della protagonista, offrendole la sua competenza tecnica (Galletta, addottorata in ingegneria idraulica, ha lavorato nei cantieri prima di dedicarsi alla scrittura), l’autrice esplora soprattutto la ricerca di “un posto in cui stare” da parte di Caterina, il suo misurarsi con se stessa e con gli altri per capire che cosa vuole diventare

 

“Nina sull’argine” è un libro sul lavoro vero, uno di quei libri che leggiamo quando accadono tragedie in un cantiere pubblico per una grande opera. Insomma uno di quei libri che leggiamo nel solco di Volponi, Bianciardi, Ottieri che tanto scrissero negli anni del boom economico, maestri nell'affrontare nella loro opera il tema del lavoro. E’ un libro sul lavoro, sulla burocrazia e sulla corruzione nelle opere pubbliche. E’ un libro sulle morti bianche, sulle dinamiche maschiliste dure a essere scardinate. “Nina sull’argine” è un romanzo pregiato e raro, finalista in molti premi, libro del mese a Fahrenheit e colpo di fulmine per molti librai indipendenti per il magistrale intreccio di tecnica, poesia e esistenza con cui Galletta ci restituisce magistralmente un’esperienza di vita e uno spaccato dell’Italia di questi ultimi anni.  

 

I lettori tiferanno senza ritegno e fin dalle prime pagine per Caterina, alle prese con una piena, con un fiume che esonda e che si porta via le vite di molti, che ridisegna i paesaggi e che obbliga a fare i conti con il disagio e l’insicurezza, giacché rifare gli argini ai fiumi è un problema serio: benvenuti nelle storie di Veronica Galletta.

 

Costruire un argine è una cosa complessa. Bisogna calibrare bene la quantità di terra fin dall’inizio, evitare le corde molli, prevenire i dilavamenti. Perché se si forma una breccia, puoi anche riparare, ma qualcosa rimane. Perché non basta ridipingere la casa e spostare tutti i mobili. Chiudere le fotografie di prima in un cassetto. Anche con la casa tinta e bianca come la sua vita adesso. Pulita, ordinata, lineare. Una traccia rimane. L’argine lo sa. La memoria rimane.”

Contenuto sponsorizzato
Edizione del 4 ottobre 2022
Telegiornale
04 Oct 2022 - ore 21:53
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
05 October - 17:31
L'Enpa lancia una petizione online per ridurre l'Iva al 10% sulle spese per alimentazione e veterinarie. Enpa: "Aumenti di energia, [...]
Società
05 October - 16:17
Gli attivisti erano scesi in piazza durante il Festival dello sport. Il presidente del Coni a Il Dolomiti aveva spiegato: "Giochi olimpici [...]
Cronaca
05 October - 16:22
In questi giorni, in Ulss Dolomiti, si sta registrando un forte aumento dei ricoveri di pazienti Covid positivi: 7 i nuovi ingressi registrati in [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato